Alitalia, Lufthansa: interessati ma dopo taglio dipendenti
Immagine
Lufthansa conferma il proprio interesse per Alitalia ma l'acquisizione potrà avvenire solo dopo una profonda ristrutturazione. È questa la condizione posta dal numero uno del gruppo tedesco, Carsten Spohr, in una lettera inviata oggi al ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda. A confermarlo sono fonti dell'aviolinea, interpellate dall'agenzia Adnkronos, secondo cui il compito di questa ristrutturazione spetta all'amministrazione straordinaria.

La società tedesca vede la necessità di una «significativa» ristrutturazione in Alitalia prima di un accordo per acquistarla. Lo scrive anche Reuters sul proprio sito citando sempre la una lettera di Spohr al ministro Calenda. «Pur riconoscendo le preziose misure adottate fino ad oggi sotto la guida dei commissari, crediamo fermamente che resti una considerevole mole di lavoro da fare prima che Lufthansa sia nella posizione per entrare interamente nella successiva fase del processo», scrive Spohr, secondo cui la «Nuova Alitalia» ristrutturata sarà più piccola per personale e flotta.

Il futuro di Alitalia potrebbe delinearsi in ogni caso a giorni e tra tutti i possibili scenari rispunta anche il nome Air France- Klm che potrebbe fare un'offerta con easyJet e con l'appoggio esterno di Delta. Nei giorni scorsi Calenda aveva ricordato che per la ex compagnia di bandiera c'erano sul piatto tre offerte e che la tedesca Lufthansa sembrava essere in pole position per la corsa alla conquista di Alitalia.

Tutto da rifare quindi perché la partita sembra tutt'altro che conclusa. Air France-Klm, già partner della compagnia di bandiera aerea italiana prima dell'arrivo di Etihad, potrebbe schierarsi con easyJet, riporta Il Sole 24 Ore che scrive che le sorprese non finiscono qui, visto che il vettore low cost avrebbe abbandonato il fondo Cerberus con il quale aveva stretto un'alleanza allo scopo di fermare Lufthansa.

«La ristrutturazione chiesta da Lufthansa è importante. Queste sono parole che come rappresentanti dei lavoratori e a difesa del lavoro e dell'occupazione del nostro Paese non possiamo ascoltare e tantomeno accettare». Lo afferma il segretario nazionale della Fit Cisl Emiliano Fiorentino, definendo «poco confortante» il fatto che Lufthansa abbia scritto al Ministro Calenda per chiedere una ristrutturazione «significativa» di Alitalia. «Siamo certi che anche il nostro Governo, dopo aver investito molto per il risanamento della compagnia, sia in risorse umane che economiche - aggiunge - non prenderà in considerazione tali richieste. Altresì ci auguriamo che il Governo farà meglio comprendere che acquistare una parte delle quote della nostra compagnia aerea è sicuramente una grande opportunità di crescita e sviluppo per tutti, che non può essere ricondotta a una mera operazione speculativa».







 
2018-01-11 12:45:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



11 commenti presenti
1 2
Sotto questi aspetti, la lUFTHANSA non sarebbe il partner ideale. se vuole la nostra compagnia ridurla ai minimi termini, causando anche molti licenziamenti.Non si conosce l `offerta della Air France/Klm, però penso che l Alitalia potrebbe essere posizionata come la KLM,tendendo alto anche il nome Alitalia, come su ccede per la KLM.Beh, speriamo in bene.
Commento inviato il 2018-01-11 16:09:28 da mario da francoforte
Alitalia deve solo fallire. Ho lavorato al' estero per quaranta anni, in tutti i continenti e preso un aereo migliaia di volte. Con Alitalia è sempre stato peggio che con chiunque altro. Arroganti, non conoscono le lingue neppure ad un livello decente, voli ritardati, overbooking a volontà, con perdita del volo e relative coincidenze su aeroporti esteri e tante altre delizie di questo tipo. Equipaggi gonfiati, soggiorni di due tre giorni in costosi resort e hotel, dopo un volo inter continentale, a differenza degli equipaggi di altre compagnie. Gli italiani, specialmente quelli che non usano l' aereo, hanno già pagato abbastanza per mantenere un carrozzone di nullafacenti, sindacalisti inclusi. Spegnere le luci, chiudere la porta e gettare la chiave. Questo si deve fare con Alitalia.
Commento inviato il 2018-01-11 22:52:47 da egocentrico
Ma se non erro Air France voleva rilevare Alitalia con i debiti che aveva,ma ci fu Berlusconi che intervenne in modo che rimanesse italiana,ed ecco il risultato in cui si trova oggi.
Commento inviato il 2018-01-11 22:35:19 da Quark
Lufthansa non sa In quele vespaioi s'imbarca. Con Air Frannce abbiamo avuto l'occasione, persa per la lungimiranza di berluskaiser.
Commento inviato il 2018-01-11 21:51:01 da Janlul
Mamma mia quanto rancore, come è possibile questa cattiveria. Una compagnia aerea è sempre stata l`occhiello di un paese.L Italia è un grande paese. Sarebbe l unica nazione che non avrebbe una compagnia aerea. saremo in futuro per i nostri viaggi costretti ad usare e ad arricchire compagnie straniere., che saranno padroni del nostro spazio aereo.Ci rendiamo conto che disastro per l Italia sarebbe non avere più Alitalia, saranno messi a disosizioni dalle 10 mila alle 15mila dipendenti che rimarrebbero senza lavoro, per poi non parlare d altro Mi chiedo che gente siamo.Io mi auguro che Alitalia rimanga viva e in mani italiane augurandomi che Calenda possa avere successo nel contrattare altre compagie aeree che certamente fanno i propri interessi e non quelli di Alitalia.
Commento inviato il 2018-01-11 21:31:11 da mario da francoforte
I nostri gloriosi sindacati,doppo anni di lotte selvagge contro la Nostra compagnia di bandiera, Hanno anche il coraggio di aprire la bocca. se i tedeschi o fracesi che sia, vogliono brucciare i loro soldi,allora prego si accomodino .
Commento inviato il 2018-01-11 20:02:02 da santo
Leggere questi commenti cosi cattivi e privi di umanità nei confronti di lavoratori che rischiano il posto di lavoro, come tanti altri in simili situazioni, e definire carrozzone una compagnia di bandiera, ossia italiana, che ha avuto momenti di gloria, ed era importante come altre compagnie! Purtroppo, cari signori, non è soltanto alitalia ad avere problemi, causati cmq da incompetenti andati via con liquidazioni assurde, ma tahte altre società, tra le quali potrebbe esserci anche la vostra, e quindi rischiare anche voi, e, francamente, dopo i vostri commenti che sanno più di invidia che altro, ve lo auguro di tutto cuore!
Commento inviato il 2018-01-11 19:46:05 da tuscia48
Qualcuno, specie nei sindacati di categoria, pensava ad una passeggiata ???
Commento inviato il 2018-01-11 18:17:06 da cyberspazio
mica fessi dalle parti di Colonia, lo sanno che tipo di carrozzone è alitalia
Commento inviato il 2018-01-11 17:55:38 da chebellafigura
Le compagnie arabe hanno 2/3 destinazioni al giorno per centinaia di destinazioni. I nostri capitani coraggiosi gestiscono la compagnia aerea con voli bisettimanali, quando va bene. Prima fallite meglio sarà.
Commento inviato il 2018-01-11 17:00:30 da harry123
EGOCENTRICO....22.52.Non mi sembra vero quello che leggo nel suo post.Il sottoscritto ha lavorato prevalentamentte all éstero per più di 30anni per una grande multinazionale italiana L`azienda possedeva una speciale tessera Alitalia,perciò quando il volo era necessario si usava sempre la nostra compagnia aerea.Non mi è mai risultato quanto da lei scritto.Forse potrebbe essere stato qualche caso isolato.non di più. Ora da pensionato volo Lufthansa, uso questa compagnia in quanto mio figlio ci lavora come pilota lungo raggio,questo mi permette di volare con un certo sconto.Tra Alitalia e Lufthansa non ho trovato nei servizi e puntualità una grande differenza. l`unica differenza era la lingua inglese quasi perfetta parlata dagli ass. di volo tedeschi. niente altro.Io mi auguro che Alitalia non muoia. L Italia è un grande paese e deve avere una propria compagnia aerea.O vogliamo dare i nostri soldi sempre ad una compagnia straniera.Auguri Alitalia non deve essere regalata a compagnie straniere.Come detto, siamo un grande paese e ci meritiamo una grande compagnia aerea,,senza dovere sempre dipendere dagli altri.
Commento inviato il 2018-01-12 13:47:08 da mario da francoforte
1 2
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO