Borsa, Milano scivola a -3% dopo l'apertura negativa di Wall Street
Immagine
L'apertura negativa di Wall Street fa cadere ulteriormente i già deboli listini europei. L'Eurostoxx50 perde il 2,3% con vendite pesanti sui minerari e sull'auto. Milano è arrivata a toccare -3% nel Ftse Mib, Francoforte perde il 2,8%, Parigi il 2,6%, LOndra l'1,5%.

Pressione sulle materie prime con il petrolio giù del 3.7% a 30,68 dollari al barile a New York e il rame in flessione dell'1,5%. Corsa alle valute rifugio con bruschi realizzi per yen e franco svizzero: il rapporto dollaro/yen precipitato a 111,37 e il dollaro/franco a 0,988. A Piazza Affari raffica di titoli sospesi in asta di volatilità: Bper ferma a -6,7%, Mps a -6,4%, St a -5,2%, Anima a 4,7%, Bpm a -4,2%, Banco Popolare a -3,9%.
2016-02-24 16:14:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
TUTTOMERCATO