Canone della Rai e bolletta elettrica da pagare insieme: il governo accelera
Immagine
di Claudio Marincola
La riforma del canone Rai è pronta per andare in onda. Con l’approvazione di Matteo Renzi. Si pagherà con la bolletta della luce con l’obiettivo dichiarato di garantire all’azienda di viale Mazzini un gettito di 1 miliardo e 800 milioni di euro l’anno.

Più o meno quanti la Rai ne incassa ora ma chiedendo agli italiani un importo inferiore agli attuali 113,50 euro, cifra uguale quasi per tutti. Continueranno ad esserci le fasce di esenzione e i bonus per i meno abbienti, anche se a farne richiesta finora è stato solo il 30% delle famiglie disagiate Tutti gli altri pagheranno dai 35 ai 75/80 euro - in media, come aveva già anticipato il Messaggero, circa 60 euro - visto che la cifra varierà in base agli indicatori Isee. Prima di partire rispettivamente per Sidney e per Washington, Renzi e il sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli si sono incontrati per una valutazione finale. Il capo del governo ha quindi dato via libera all’opzione numero uno: l’inserimento del canone nella bolletta elettrica, un meccanismo di cui si parlava da tempo che comporta però non poche complicazioni.



TUTTI ABBONATI

La platea degli utenti si allargherà. Per non pagare la tassa bisognerà - sul modello della Bbc - dimostrare di non possedere una tv o anche qualsiasi dispositivo (device) con cui sintonizzarsi sui programmi del servizio pubblico: tablet, ipad, smartphone, pc. In passato la Rai aveva bussato alla porta dei possessori dei computer utilizzati come televisori (digital signage) per riscuotere il canone speciale. Tentativo respinto al mittente con una generale e indignata levata di scudi.



Giacomelli da mercoledì scorso è in missione a Washington in qualità di presidente di turno del Consiglio Ue per le Tlc. Prima di imbarcarsi per gli Usa il sottosegretario ha trasmesso la sua proposta emendativa inoltrandola ministro dell’Economia per la relazione tecnica. É la prassi. Dopo l’esame sarà il governo a decidere lo strumento legislativo, se presentare un emendamento alla legge di Stabilità o varare un decreto ad hoc.



Lo stato di incertezza in cui versano le casse Rai non consente pause di riflessione. Giacomelli, che lavora anche alla riforma della governance, da tempo ha messo al lavoro un gruppo di tecnici. L’evasione, stimata in oltre 450 milioni di euro, è un vizio italico, ultradecennale Un ulteriore rinvio, si lascia intendere al ministero dello Sviluppo, (ma soprattutto in Rai) sarebbe deleterio. Giacomelli confida di portare a casa lil nuovo canone entro l’anno.



Quando nell’aprile scorso si ipotizzò la possibilità del canone in bolletta il sottosegretario della presidenza del Consiglio Delrio ammise che si andava in quella direzione. Contro si schierò il presidente dell’Autorità per l’energia Guido Bortoni, che parlò di «uso improprio» e sollevò il problema della privacy.



Insomma il via libera c’è stato ma la strada è lastricata di ostacoli (e di possibili ricorsi). Chi pagherà l’agio per l’esazione? I consumatori? Lo Stato? Le società energetiche? Renzi è avvisato.
2014-11-14 07:47:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



28 commenti presenti
1 2 3
Quando si parla di evasori tutti a condannare Ma il canone RAI, che di fatto è una tassa a favore di un ente pubblico, è tra le più evase d\'Italia. Conoscete qualcuno che davvero NON guarda mai la TV ? Qualcuno che la ha sigillata e non ha PC, tablet e smartphone ? La ridistribuzione sulle bollette elettriche se serve a ridurre il canone e a farlo pagare a (quasi) tutti ben venga. Del resto quante tasse paghiamo per servizi di cui NON usufruiamo, dalla scuola alla sanità ? Casomai la RAI dovrebbe essere finalmente trasformata in un\'azienda efficiente, magari privatizzandola e limitando quelle spese folli, tra conduttori e ospiti strapagati, trasmissioni inutili e premi spropositati che rendono \"oneroso\" il canone RAI
Commento inviato il 2014-11-14 10:35:28 da maurizzzio
Capisco il canone Rai.. Ma tutto il resto? provvedimenti che aiutano i consumi, creano posti lavoro, vedrete la prossima sarà sui cellulari, il tutto per mantenere una miriade di giornalisti con stipendi superlativi, presentatrice, ballerini, ecc, ecc. Che governo....
Commento inviato il 2014-11-14 17:02:47 da Domenico50
@uno_qualsiasi speriamo allora che esentino i cechi e applicano una riduzione ai sordi. lei vuole farci credere che nel 2014 un italiano non ha la tv? ...? speriamo si aggiorni
Commento inviato il 2014-11-14 17:37:21 da fatti neri
Ergo se non ho capito male... ...se ho tre contratti di fornitura E.E. dovro\' pagare tre volte il canone?!...
Commento inviato il 2014-11-14 17:57:26 da Tonymoss
UNA TASSA CHE E\' UN ABUSO COLPIRA\' ANCHE CHI NON HA TELEVISIONE E RADIO Mai vista una cosa del genere le tasse sono state sempre un qualche cosa da pagare a fronte di un qualche cosa che un cittadino riceve. Ma se uno non ha né televisore né radio né PC cosa deve pagare? una truffa paghi anche se non usufruisce di nulla. Questo PD è il peggiore Governo mai visto
Commento inviato il 2014-11-14 18:34:47 da giulioconsole1
UNA TASSA ALLA CIECA Che deve essere pagata anche da chi non ha TV e radio e ci sono famiglie disagiate che non hanno nulla. E\' una vergogna il canone va abolito no moltiplicato
Commento inviato il 2014-11-14 19:25:10 da giulioconsole1
o tutti o nessuno! Le cose sono due: o il canone viene abolito, come giustamente deve essere, e non lo paga più nessuno, anche perchè mantenere quei 4 fannulloni alla rai non va a nessuno; oppure se si deve pagare, che lo paghino tutti, tanto la tv ce l\'hanno davvero tutti, e non è giusto che la metà dei cittadini paghino un canone doppio perchè gli altri non lo pagano! Giusto anche introdurre il reddito isee e le esenzioni. Non vedo come possano far pagare il canone in bolletta, cioè una tassa + una tariffa? Non credo sia fattibile. Ricorsi a iosa.
Commento inviato il 2014-11-14 20:48:11 da Lakshmi
sX Adesso capirete cosa significa votare la sinistra
Commento inviato il 2014-11-14 22:06:17 da matteo43
Segnale criptato e a pagamento. Tecnologia facile facile. Risultato: chi vuole vedersi la Rai, non evade. Chi non la vuole, non la paga. Tutti contenti!
Commento inviato il 2014-11-15 09:28:20 da Mespo60
Il dono dell\'ubiquita\' Chi ha la seconda casa paghera\' due volte. Oppure si deve intendere il contratto elettrico di residenza?
Commento inviato il 2014-11-15 09:31:44 da jaguar
perchè paghiamo le tasse? perché lo stato è spendaccione
Commento inviato il 2014-11-15 12:20:22 da maradusol
Era ora. Quante volte abbiamo sentito gente vantarsi di non averlo mai pagato? Certo perche\' c\'era chi lo pagava per loro.
Commento inviato il 2014-11-25 15:15:18 da Ab Urbe Condita
Canone in bolletta elettrica solo per chi già lo paga. Il canone Rai si puo\' inserire in bolletta elettrica solo per chi è già titolare dei due servizi.Non si puo\' infatti addebitare a un utente del servizio elettrico anche la tassa di possesso di un televisore perchè puo\' darsi che la paghi già il marito(moglie) un figlio oppure che non abbia il possesso dell\'elettrodomestico.Inoltre chi paga il servizio elettrico per una seconda casa affittata o libera non puo\'pagare il canone TV.E\' lo Stato che deve dimostrare che il soggetto possiede un apparecchio TV,non il contrario.
Commento inviato il 2015-10-17 11:28:20 da giacomosu
Furto bell\'e buono Non capisco come gli italiani riescano a sopportare soprusi del genere, tanto piu\' che ogni giorno il governo si sogna un sopruso nuovo da imporre agli italiani.
Commento inviato il 2014-11-14 16:19:22 da peaeye
La presente tassa che riguarda l\'uso del Televideo la ritengo giustissima ma in un contesto nella qualwe la stessa Amministrazione dell\'Azienda RAI/TV metta a salvaguardia degkli Utenti che in fin dei conti diopo aver pagato un canone per il suo mantenimento abbia ancha la capacità di visionare il funzionamento di tutti coloro che sono chiamati ad anmministrarla immettendo nello stesso Consiglio di Amministrazione un numero di Consiglierui scelti nella Platea dei contribuenti. La Rai TV, deve smettere di sentirsi un\'Azienda ala servizio della Casta Politica del Partito dominante oppure di Governo; essa apopartiene al popolo perchè è il popolo che la paga e non i partiti o il governo. A questi patti, non capirei se si dovesse dire no a pagare noi quello che sidecida di concerto cion i rappresentanti del popolopagante. nicola guastamacchia. già Consigliere d\'Amministrazione per il PI Minisan CGIL\"
Commento inviato il 2014-11-14 15:51:24 da nicoguas
Canone e bolletta elettrica Spero che il governo abbia pensato che ci sono persone che hanno più bollette elettriche per avere più case e/o per intestazioni a marito e moglie di bollette elettriche diverse . Ora se affibbiano il canone RAI , che dovrebbe essere una tassa sul possesso , ai titolari di bollette elettriche senza discriminare , rischiano di far pagare più volte lo stesso canone , ovviamente ingiustamente e quindi si aspettino una pioggia di ricorsi. Ovvero meglio pensare al motto latino prima: COGITO ERGO SUM
Commento inviato il 2014-11-14 11:20:28 da sonocarlo9001
Come la Grecia Anche in Grecia si sono accorpate le tasse con la bolletta dell\'elettricità. Questo è lo stato, sempre negato, in cui l\'Italia è stata ridotta da politici corrotti e incapaci.
Commento inviato il 2014-11-14 11:47:39 da minnamor
Renzi: tra il dire ed il fare..... RAI: il governo invece di tagliare gli sprechi, la pessima gestione, le assunzioni di amici, ecc., ecc., e farne un\'ente tipo la BBC (senza pubblicità) od in alternativa una Mediaset cosa fà??? Trasforma il canone in una nuova tassa!!!! Se questo é il governo del fare....... aiuto!! Se il governo ha fallito su questo problema di risanamento e di moralizzazione della Rai nell\'impiego dei soldi pubblici figuriamoci cosa farà o cosa ha fatto negli altri settori!!!
Commento inviato il 2014-11-14 11:58:23 da rmazzol
Giusto..... Che venga pagato sulla bolletta energetica. Ma e\' altrettanto giusto che conduttori x programmi e manifestazioni NON superino 320.000 e annui . Registi, cameraman e quant\'altro gli venga abbassato lo stipendio del 30% . Le trasferte x manifestazioni ed avvenimenti vengano aboliti entro 100 km . Per gli impiegati amministrativi decurtazione del 20% ......assunzioni di figli in genitori abolite x chiamata privata. Concorsi pubblici ed esami messi in pubblico. .........tagliare tagliare nn devono essere privilegiati !!!!
Commento inviato il 2014-11-14 12:35:04 da fantasmino1978
Bella trovata Ma non era un canone? Dichiariamola tassa ma su di che? E così un\'altra tassa in più, e meno male che dovevano diminuire, e comunque se dovesse essere ancora denominata canone nelle emittenti RAI non voglio più avere una pubblicità perchè paghiamo come si fa su SKY e Premium. Che bel paese il nostro.
Commento inviato il 2014-11-14 12:55:29 da marmarmar
1 2 3
CERCA
promo
TUTTOMERCATO