Cementir, gli asset italiani ceduti per 315 milioni a Italcementi (Heidelberg)
Immagine
Cementir Holding ha sottoscritto un accordo con Italcementi spa, società interamente controllata da HeidelbergCement Ag, per la cessione del 100% del capitale sociale di Cementir Italia, incluse le società interamente controllate Cementir Sacci spa e Betontir spa (gruppo Cementir Italia). L’attività di Cementir Italia comprende cinque impianti di cemento a ciclo completo e due centri di macinazione di cemento, così come il network di terminali e le centrali di calcestruzzo in Italia. 

Il controvalore della transazione (enterprise value) è di 315 milioni di euro su base cash and debt-free. L’operazione è condizionata all’autorizzazione da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato e la chiusura dell’operazione è prevista per l’inizio del prossimo anno. 

Nel 2016 i ricavi pro-forma delle vendite del gruppo Cementir Italia sono stati pari a 136 milioni di euro, considerando Cementir Sacci per 12 mesi poiché è stata acquisita il 29 luglio 2016.

Francesco Caltagirone Jr, presidente e amministratore delegato di Cementir Holding, ha dichiarato che «a seguito di questa operazione l’indebitamento finanziario netto del gruppo a fine 2018 sarà prossimo a 0,5 volte il margine operativo lordo. Questo - ha aggiunto - ci darà la possibilità di cogliere altre opportunità che si dovessero presentare in futuro, così come è accaduto negli ultimi dodici mesi».

Per Roberto Callieri, amministratore delegato di Italcementi, «l’acquisizione rappresenta un’importante opportunità di crescita nel mercato italiano dei materiali per le costruzioni. Oggi - dice - realizziamo un’operazione che presenta un’ideale combinazione nella qualità degli asset industriali e una perfetta distribuzione geografica, che consente a Italcementi di migliorare la propria presenza su tutto il territorio nazionale, in una logica di vicinanza al cliente per offrire soluzioni e prodotti innovativi e di qualità».

Per Bernd Scheifele, chairman di Heidelberg, Cementir Italia fornisce un posizionamento industriale e geografico ideale che rafforza la presenza su tutto il territorio italiano. Da una stima preliminare - indica Italcementi - l’integrazione di Cementir Italia consentirà sinergie sui costi per almeno 25 milioni entro il 2020.

«Si tratta di un’operazione importante - ha aggiunto ancora Callieri - che conferma la volontà di HeidelbergCement di investire in Italia, riaffermando la fiducia nel sistema-Paese e nel nuovo management italiano che da un anno guida la nostra società».

 
2017-09-19 21:50:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO