Google, presentato ricorso contro la maximulta Ue
Immagine
Dopo le notizie sulla web tax allo studio da parte delle istituzioni europee, Google annuncia che ricorrerà contro la maximulta che le ha inflitto l'Unione europea. Abuso di posizione dominante, queste le accuse che Bruxelles muove al colosso di Mountain View, che però non ci sta, e va al contrattacco.

Secondo le istituzioni comunitarie Big G avrebbe abusato del suo monopolio sui motori di ricerca per favorire il suo comparatore di prezzi, Google Shopping, a danno della concorrenza. Per questo il 27 giugno, dopo sette anni di indagini, l'Unione Europea aveva sanzionato la società californiana, imponendole il pagamento di una maxi multa di 2,42 miliardi di euro. Oggi Google risponde. Secondo quanto riferiscono fonti della Corte di Giustizia Ue, infatti, l'azienda americana ha depositato un ricorso all'organismo con sede a Lussemburgo. 

La società fondata da Larry Page e Sergey Brin si è presa quasi tutto il tempo a sua disposizione per stilare il ricorso, prossimo alla scadenza. 
2017-09-11 16:14:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO