Isee, quanto sarà? Arriva il simulatore Inps
Immagine
Asili, mense scolastiche, università, bonus bebè, assegni di assistenza dei Comuni. Sono tantissime le prestazioni per le quali è richiesto al cittadino di calcolare il proprio Isee (indicatore di situazione economica equivalente) e compilare la relativa Dsu (dichiarazione sostitutiva unica). L'indicatore, utilizzando informazioni relative a reddito e patrimonio del nucleo familiare, determina un valore in base al quale i vari enti decidono se e in che misura riconoscere le prestazioni: l'obiettivo è riservarle alle persone relativamente più bisognose.

​La procedura dell'Isee non è complicatissima ma richiede comunque un po' di tempo, presso un Caf oppure accedendo con Pin direttamente sul sito dell'Inps. Ora però è possibile anche farsi prima un'idea del risultato che si otterrà, inserendo le informazioni in forma semplificata. Il nuovo simulatore è disponibile sempre sul sito dell'istituto, anche dalla Home page: l'accesso è libero senza credenziali. I risultati non hanno valore ufficiale ma permettono di capire in anticipo se vale la pena di avviare la procedura, oppure di verificare - in seguito a cambiamenti familiari o di reddito - le differenze rispetto a un Isee già calcolato. Infine può essere utile anche agli stessi enti, come i Comuni, per calibrare le soglie di Isee della propria offerta assistenziale.

Al momento è possibile simulare solo l'Isee ordinario (usato nel 99% dei casi) ma l'istituto ha annunciato che per l'estate saranno disponibili anche le varianti (minorenni, università e socio-sanitario).
2017-02-03 17:19:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO