Manovra, bonus di 80 euro esteso. La rottamazione bis si allarga a tutto il 2017
Immagine
di Andrea Bassi e Michele di Branco
La novità dell'ultima ora è un allargamento della platea dei beneficiari del bonus da 80 euro. La sorpresa è emersa nel testo della legge di bilancio trasmessa al Senato dopo il via libera di Sergio Mattarella. Il bonus, in base alle nuove disposizioni, sarà pieno per chi ha redditi fino a 24.600 euro, contro i 24.000 attuali, e decrescente fino a 26.600 euro, contro i 26.000 attuali. Era stato nei giorni scorsi lo stesso Matteo Renzi a sostenere la necessità di aumentare i beneficiari del bonus. Per ora...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2017-10-30 00:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



8 commenti presenti
le politiche degli attuali governi italiani continua ad accentuare il profondo divario tra chi in questi anni di crisi ha percepito stipendi da favola e chi arriva a fine mese con difficoltà. L'occupazione giovanile rimane una chimera. Eppure continua la questua degli 80 euro invece di finanziare ricerca e sviluppo.
Commento inviato il 2017-10-30 08:38:27 da ancomarzio1978
Un paese da raccolta punti...
Commento inviato il 2017-10-30 13:20:11 da Unfregable
Per i pensionati mai nulla ? Dopo la cura dimagrante fatta da Monti / Fornero per il blocco di aumenti sopra i 1445 euro lordi anno ,anche per quelli a mono pensione da sempre che divisa per due viene una pensione da fame avendo versato contributi per 35/ 40 anni alla faccia di chi non ha versato NULLA e si prende i 500 euro mese ( pensione sociale )
Commento inviato il 2017-10-30 14:23:36 da Claude 47
Occorreva tutelare la platea di quegli statali che con l'aumento derivato dal contratto di lavoro ne avrebbero perso il diritto. Blindati voti sicuri e consistenti nel tempo. Dei pensionati, la maggior parte dei quali sostituisce un welfare ridicolo mantenendo figli e nipoti precari o senza lavoro (spesso con famiglia), non gliene può fregare di meno. Tante volte ci fosse ancora qualche nostalgico che non l'ha capito o meglio non lo vuole capire.
Commento inviato il 2017-10-30 14:59:42 da carla7
La politica delle mancette e dei bonus dimostra che la campagna elettorale è iniziata.
Commento inviato il 2017-10-30 16:17:50 da Margherita V.
Tutelare sempre gli statali, mi raccomando! Dei pensionati che, con grossi sacrifici, mantengono figli e nipoti non gliene frega niente a nessuno. Mi ricorderò di tutto questo fra qualche mese.
Commento inviato il 2017-10-30 16:23:45 da DIABOLIKO
mi rivolgo a tutti i pensionati d'italia,ricordiamocci il giorno delle elezioni di non votare il partito di renzi,berlusconi,ma bensi' 5 stelle,da quando sono in pensione non un euro di aumento mentre loro si fregano il vitalizio che non vogliono rinunciare e una vergogna,il barbiere piu gli uscieri prendono piu di dieci mila euro,io non debbo ringraziare questa gente,votero 5 stelle e spero anche voi siamo stuffi di questi falsi governanti,facciamo ostruzionismo diamo il voto a 5 stellese lo meritano .
Commento inviato il 2017-10-30 17:43:12 da giovanni46464646
Statali tutelati??? dove??? contratto scaduto ormai da nove anni circa stipendi da fame e tra i piu' bassi d'Europa e un aumento proposto da questo governo semplicemente ridicolo.
Commento inviato il 2017-10-31 10:46:17 da lv1963
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO