Pensioni, sconto sui contributi per lasciare prima di 67 anni
Immagine
di Luca Cifoni
Per il governo è l'ultima offerta. Nell'incontro di ieri con Cgil, Cisl e Uil il pacchetto previdenziale che potrebbe essere inserito nella legge di Bilancio è stato sintetizzato in sette punti: sul nodo più delicato, l'allargamento della platea di lavoratori esentati dall'innalzamento a 67 anni dell'età per la pensione di vecchiaia, l'unica sostanziale apertura riguarda il requisito contributivo richiesto a chi svolge le mansioni gravose, che scenderebbe da 36 a 30 anni. VERIFICA...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2017-11-14 00:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



3 commenti presenti
ho una mia amica infermiera che e stata operata di tumore al seno,riconosciuta con il 70% di invalidità,e stata esentata a fare i turni ma solo mattine,che comunque alle ore 5:10 si deve alzare e prendere l'autobus e la metro,per arrivare alle ore 7:00 e timbrare,con la legge prima della fornero sarebbe dovuta andare in pensione con 41 anni di contributi,ovvero tra 5 anni eta 58 anni con la legge fornero dovrà andare in pensione circa 9 anni dopo,sarà che la vita si allunga ,ma con quali risultati,che a bisogno sicuramente di medicine di controlli,perchè si diventa anziani ma con altri accacchi,le tre sindacaliste che dovrebbero vedere anche queste situzioni lo fanno?lo stato che cosa fa ?e infine il governo? c'è chi può dare risposte?
Commento inviato il 2017-11-14 09:49:33 da trilussa3
la paura di essere bocciati alle elezioni del 2018 porta ad attivare compromessi i cui effetti saranno pagati dai giovani. Baby pensioni della DC al compromesso del Governo Gentiloni. Ma per ogni italiano l'unica cosa che conta è avere un vantaggio personale.
Commento inviato il 2017-11-14 11:58:33 da ancomarzio1978
Questo governo ha nel DNA la confusione legislativa, che deriva dalle tensioni eccessive che animano le varie correnti, quelli che vorrebbero tornare ai tempi d'oro degli sprechi e pensionati baby. Così con la "buona scuola" che ha tagliato le gambe a precari ultra decennali e scaraventato dentro migliaia di altri, spesso armati di titoli fasulli, pechè i controlli sono confusi e scadenti, così alcuni devono lavorare anche se gravemente malati, o troppo vecchi ma con contribuzione multipla. Un buon senso NON c'è. Il peggio è che stanno INCENTIVANDO l'arrivo di milioni di giovanotti STRANIERI, a cui daranno il Welfare pagato dai risparmi degli Italiani, senza NESSUNA PROSPETTIVA di lavori per loro.
Commento inviato il 2017-11-14 12:26:06 da sereno49
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO