Rai, il governo: via il tetto di 240mila euro agli stipendi degli artisti. Campo dall'Orto: finché ci sono condizioni vado avanti
Immagine
Via il teto dei 240mila euro per gli artisti della Rai. I contratti di prestazione artistica non sono inclusi nel perimetro di applicazione del limite ai compensi previsto dalla legge. È quanto precisa, secondo quanto si apprende, la lettera inviata dal ministero dello Sviluppo economico alla Rai, nella quale si richiama il parere della Avvocatura dello Stato.

Il ministero precisa che ciò non esonera la Rai dal dovere di individuare i criteri per la determinazione della prestazione artistica e i meccanismi per la determinazione delle retribuzioni, anche in relazione agli obiettivi del piano editoriali. Spetta alla concessionaria quindi valutare i singoli casi esentati dal tetto ed è - si precisa ancora - necessaria una sollecita determinazione dei criteri.

«È arrivata questa mattina dal sottosegretario Giacomelli una lettera che, ad una prima lettura, sembra consentire di trovare una soluzione positiva sul tetto ai compensi degli artisti. La vicenda però dovrà essere discussa in cda ed è in quella sede che si prenderanno le decisioni», ha commentato il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall'Orto.

«Finchè ci sono le condizioni per portare avanti il mio progetto io vado avanti», ha poi sottolineato il direttore generale, rispondendo a una domanda sulle indiscrezioni sul suo futuro in Rai, che molti vedono sempre più a rischio. 

 
2017-04-21 13:50:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



4 commenti presenti
Governo: VIA !
Commento inviato il 2017-04-21 14:53:17 da aquilone
altro che artisti, questi sono come quei cani che una volta che hanno la bistecca tra i denti figurati se riesci a toglierla, attenzione pero', questi mordono, infatti, per assicurarsi che non gli manchi la fiorentina o il caviale o l'aragosta o il don perignon, si sono affrettati di introdurre il vergognoso canone nella bolletta elettrica....ricordatevi che i patrizi sono patrizi e quindi noi plebei li dobbiamo riverire per i bei ammuffiti programmi rai e talk shows da manicomio.
Commento inviato il 2017-04-21 17:18:59 da vasfran
Non ci sono artisti che non debbono rispettare il tetto. La solerzia del governo è fuori luogo. Se qualcuno non ci sta vada alle reti private: nessuno li rimpiangerà. Campo Dall'Orto invece di dichiarare di "andare avanti" sarebbe bene che si adeguasse al tetto di 240 mila euro, cifra enorme, se raffrontata ai 1330 euro di un lavoratore italiano.
Commento inviato il 2017-04-21 17:28:01 da ghorio di roccaforte
ghorio di roccaforte 1.330 euro è la media nazionale, ma ricordiamoci che ci sono lavoratori che prendono500-700-1.000 al mese e lavorano anche 10 ore al giorno...Per tutto il resto concordo al 100%...Buona giornata !
Commento inviato il 2017-04-22 11:00:43 da paoluccio46
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO