Ripresa e super-euro/ Il tandem franco-tedesco e l’incertezza dell’Italia
di Romano Prodi
Vi erano mille motivi perché la presidenza Trump segnasse l’inizio di un progressivo rafforzamento del dollaro: la crescita americana già procedeva a gonfie vele, la disoccupazione si avvicinava ai minimi storici e il nuovo presidente prometteva una drastica diminuzione delle imposte e la resurrezione della manifattura americana attraverso un’aggressiva politica commerciale. Le cose sono invece andate diversamente. L’economia continua nel suo cammino complessivamente positivo ma le incertezze politiche...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2017-09-10 00:03:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO