Padoan: crisi peggio del '29. Da deficit 11 miliardi per calo tasse
Immagine
La crisi per l'Italia è stata peggio della Grande depressione del '29. Per questo ora bisogna muoversi «con decisione» per agganciare la ripresa, attraverso una legge di Stabilità orientata alla crescita che potrà contare su una "dote" di circa 11 miliardi (in deficit) da usare prima di tutto per tagliare le tasse, ottenuti grazie ai margini di flessibilità già contenuti nelle regole Ue e che saranno sfruttati fino in fondo. Ma anche di quasi sei miliardi risparmiati sugli interessi sul debito grazie al calo spread.



Il ministero dell'Economia pubblica la nota di aggiornamento di Economia e Finanza in cui si delineano le linee, ma anche le risorse, su cui si muoverà la legge di Stabilità per il 2015. La «la recessione profonda e persistente» ha lasciato «danni strutturali» che hanno bisogno di interventi forti per essere recuperati: «Occorre muovere con decisione su più fronti - sottolinea il ministro Pier Carlo Padoan - nella consapevolezza che in assenza di una ripresa robusta la tenuta del tessuto produttivo e sociale risulterebbe a rischio, la ricchezza delle famiglie minacciata, le prospettive dei giovani compromesse».



Il documento, che termina con dettagliatissime risposte ai rilievi Ue, fa slittare il pareggio di bilancio al 2017 e punta sui tagli di spesa. Ma, per rassicurare i «guardiani» di Bruxelles, anticipa che nella legge di Stabilità sarà messa una clausola di salvaguardia a garanzia degli obiettivi: una stangata che si punta ad evitare ma che vale 12,6 miliardi sul 2016, 17,8 miliardi nel 2017 e 21,4 miliardi nel 2018.



Il governo punta tutto su un mix di interventi per rilanciare investimenti, occupazione e quindi la crescita. Per questo la manovra per il prossimo anno ha bisogno di essere espansiva e sfrutterà appieno i margini di flessibilità per attuare «un ambizioso pacchetto di interventi strutturali» (le riforme porteranno nel lungo periodo 8,1 punti di Pil) per tornare «su un sentiero sostenuto di crescita». Per il 2015, invocando le «circostante eccezionali» il governo lascerà quindi salire il deficit dal 2,2 tendenziale al 2,9 programmatico (0,7 punti, circa 11 miliardi appunto) con la «volontà di finanziare impegni di spesa nei settori ritenuti più rilevanti per la crescita e ridurre la pressione fiscale per famiglie e imprese».



Il calo delle tasse è una delle principali misure della prossima legge di stabilità, che dovrebbe attestarsi tra i 20 e i 22 miliardi di euro. Per il calo della pressione fiscale servono all'incirca 10 miliardi (7 per confermare il bonus degli 80 euro e altri 2 circa per la nuova riduzione in favore delle imprese). Il menù includerà poi, l'allentamento del patto di stabilità interno (per 1 miliardo), risorse per la scuola (1 miliardo) e per i nuovi ammortizzatori sociali (1,5 miliardi).



Ci sono poi da coprire le spese indifferibili (tra i 4 e i 5 miliardi) e 3 miliardi per evitare il taglio lineare degli sconti fiscali, 'eredita« del governo Letta. Oltre a un aggiustamento dei conti, ridotto rispetto alle attese in virtù dello slittamento del pareggio di bilancio al 2017 (ci sarà, si legge nel Def, una »variazione positiva saldo strutturale di 0,1 punti percentuali di Pil«, circa 1,5 miliardi.



Il debito, infine, salirà quest'anno al 131,6%, 3,7 punti in più rispetto al 2013: a pesare saranno meno privatizzazioni (ci si fermerà a 4,8 miliardi contro i 10 stimati) ma anche un aumento del »disavanzo di cassa«, cioè del fabbisogno, di 0,7 punti. Questo nonostante nei primi 9 mesi di quest'anno sia migliorato di 7,7 miliardi rispetto al 2013.
2014-10-01 22:01:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



6 commenti presenti
Fenomeni La crisi del 29 nacque da una grande speculazione nell\'azionario da pate dei più grandi imprenditori americani, rockfeller su tuti. La crisi odierna è una crisi di sistema...e\' finito un modello e sono incapaci di crearne uno nuovo. L\'Italia poi ha il poblema di essere stata governata da incapaci a partire dagli anni 80 ad oggi, Renzi cmpreso.
Commento inviato il 2014-10-02 09:29:32 da Marco
Tutto nasce dalla globalizzazione e dall\'illusione che questa avrebbe aperto i mercati asiatici espandendo l\'economia dei paesi occidentali. Un conto e\' aprire i mercati ad uno scambio basato su regole chiare e valide per tutti, un altro la liberalizzazione selvaggia. Il risultato e\' stato che i soli a trarre profitto di questa brillante idea sono stati gli orientali, nella maggioranza dei casi inondandoci con prodotti di scarsa qualita\' e basso prezzo. Questo ha affossato la produzione in occidente con spostamento di produzione all\'estero, perdita di posti di lavoro e di ricchezza. Avessi sentito un sostenitore della politica economica del duo Reagan-Thatcher, dicasi uno, che abbia recitato il mea culpa. Certa gente andrebbe carcerata.
Commento inviato il 2014-10-02 10:14:16 da franconegiallorosso
altro che depressione del 29..... caro padoan, il peggio deve ancora arrivare. Prima avete preso le cose con leggerezza lasciando agli ingordi speculatori via libera di arricchirsi alle spalle dei normali semplici cittadini con una moneta fasulla e gonfiata sin dall\'inizio, adesso... a scoppio ritardato.... lei semplicemente ammette che siamo ritornati al 1929, \"grazie per l\'annuncio, e\' stato molto gentile\". La gente intanto, quella che non ha mai conosciuto un lavoro, sta morendo di fame, non puo comprare nemmeno un chilo di pane, e il suo amico mario draghi & co. si preoccupano della deflazione. A proposito, potete salvare il tutto gonfiando l\'euro, 2 dollari USA per un fantastico e fallito euro, cosi i signori speculatori, nostrani e stranieri, continuano la loro ingorda corsa \"laughing all the way to the bank\" grazie agli idioti economisti e ad una classe politica incapace e sodomizzata dai loro propri dannati interessi. Piu immorali e irresponsabili di cosi non si puo essere.
Commento inviato il 2014-10-02 13:24:19 da vasfran
@ Caro Padoan..fa\' tenerezza vedere il MInistro aspettare una ripresa inesistente Che ovviamente non ci sara\'. Come non ci sara\' nel prossimo biennio. Ma perche\' la ripresa non c\'e\'? Chiederlo ai Ministri delle finanze di molti paesi in europa e\' inutile. Come e\' inutile chiederlo a Padoan. Invece, chiederlo a un bambino qualsiasi di almeno 10 milioni di famiglie italiane, risponderebbero subito..la ripresa non c\'e\' perche\' le Palanche euro non hanno valore. Mancano quindi Palanche sufficienti per comprare tutte le cose che l\'Italia produce, perche\' in Euro costano oltre il valore d\'acquisto di stipendi e pensioni e le troppe tasse fanno il resto. E cosi non si compra, non si vende, si chiudono Aziende e negozi..e si perde il lavoro aggravando il problema. Questo naturalmente Padoan e i suoi predecessori non lo capiranno mai, dall\'alto dei loro super stipendi. Infine, c\'e\' anche la globalizzazione a basso costo che deprime l\'Exsport del Paese.
Commento inviato il 2014-10-02 14:26:37 da armando2000
Ho letto che vogliono fare una riforma sull\'ISEE.......A che servira\' non lo so....tanto da qui a qualche anno buona parte degli italiani sara\' talmente POVERA che non ci sara\' ISEE da calcolare....Questi stanno scherzando con il fuoco....Renzusconi ha detto che ogni volta che Bersani parla, al quale, obtorto collo, per questa volta devo dare ragione, lui guadagna un punto in percentuale di credibilita\'....se fosse vero a quest\'ora avrebbe raggiunto il 350%....Se cosi\' fosse, ma non ci credo affatto perche\' , a mio avviso sta perdendo molti consensi, il Presidente Napolitano,in un prossimo futuro, non avra\' l\'onere di indire le Elezioni, avra\' gia\' un Presidente del Consiglio eletto a \"chiacchiere\" dai sondaggisti e dall\'autoproclamazione dello stesso....imbonitore sofferente di annuncite.....
Commento inviato il 2014-10-02 15:48:36 da paoluccio46
nel \'29 ovviamente stiamo messi peggio: nel \'29 non avevano tutte queste tasse in particolare sul mattone
Commento inviato il 2014-10-07 14:41:15 da fatti neri
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO