Ancora denaro sulle Borse. Fiat Chrysler sbanca Piazza Affari
Immagine
(Teleborsa) - Piazza Affari e le altre principali Borse europee si confermano positive a metà seduta.

Gli investitori hanno bypassato l'apertura della BCE ad una politica monetaria meno espansiva concentrandosi sull'ottimismo per la congiuntura economica globale e per lo stato di salute della Corporate America. Secondo Thomson Reuters le società dell'indice S&P500 dovrebbero riportare un incremento degli utili di quasi il 12% in occasione della nuova stagione delle trimestrali.

A sostenere il sentiment anche l'accordo in Germania per formare un Governo.

Dal fronte macroeconomico, deludente la produzione industriale italiana. C'è attesa per i prezzi al consumo negli Stati Uniti, indicatore seguito con molta attenzione dalla Federal Reserve per le proprie scelte di politica monetaria.

Sul valutario l'Euro si porta ai massimi di tre anni sul dollaro alla luce del Verbale dell'ultimo meeting della BCE che ha segnalato la volontà di cambiare strategia monetaria per adattarla al migliorato contesto economico e inflazionistico.

Tra le commodities l'oro sale a 1.330,7 dollari l'oncia. Sessione debole per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia con un calo dello 0,61%.

In discesa lo spread, che retrocede a quota 149 punti base, con un decremento di 4 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento del 2,01%.

Tra le principali Borse europee Francoforte avanza dello 0,23%. In verde Londra (+0,2%), che si avvia a mettere a segno la sesta settimana consecutiva di rialzi. Segno più anche per Parigi +0,32%.

A Piazza Affari il FTSE MIB sale dello 0,50% a 23.422 punti, continuando la scia rialzista evidenziata da otto guadagni consecutivi, innescata il 3 di questo mese; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 25.839 punti. In moderato rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,3%), come il FTSE Italia Star (0,3%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Fiat Chrysler che vola (+3,37%) versi nuovi massimi di sempre dopo aver annunciato un maxi investimento negli USA. Inevitabili le ripercussioni positive sulla galassia Fiat, ossia suCNH Industrial (+2,41%) e Exor (+2,33%). Molto bene anche Ferragamo (+2,28%).

La peggiore performance, invece, la registra Generali Assicurazioni, che lima lo 0,76% in scia ad un downgrade.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Piaggio (+5,47%) e Brunello Cucinelli (+1,85%), quest'ultima grazie ad una promozione degli analisti.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Mutuionline, che prosegue le contrattazioni a -1,84%.

2018-01-12 13:30:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO