Brasile, Lula prelevato dalla polizia per lo scandalo Petrobras
Immagine
(Teleborsa) - Lo scandalo Petrobras raggiunge i sommi vertici della politica Brasiliana. Dopo averne perquisito l'abitazione, la  polizia carioca ha prelevato l'ex Presidente Luiz Inacio Lula da Silva conducendolo negli uffici presso l'aeroporto di Congonhas, a San Paolo, per un interrogatorio. "Vi sono prove che l'ex Presidente Lula ha ricevuto somme di denaro nell'ambito dello schema Petrobras", si legge in una nota della Procura federale nella quale si aggiunge che tra i benefici compaiono la costruzione di un appartamento e di un ranch. In questi mesi le autorità brasiliane stanno portando avanti una maxi inchiesta denominata "Operazione Lava Jato" o  "Carwash", ossia "autolavaggio" in quanto partita da casi di riciclaggio di denaro. A poco a poco si è espansa includendo il colosso petrolifero di Stato Petrobras. Lo schema Petrobras riguarda un complesso sistema di corruzione e tangenti che coinvolge sia gli ex vertici societari che esponenti politici. A novembre erano finiti in manette Andre Esteves, uno degli uomini d'affari più ricchi del Paese, e Delcidio do Amaral, leader del partito dei Lavoratori attualmente al Governo. Tra i primi esponenti di spicco a cadere c'è stata invece la top manager Maria das Graças Foster.
2016-03-04 17:00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
TUTTOMERCATO