Manovra, salta la stretta sui contratti a termine. Ecco tutte le novità
Immagine La Camera in una foto d'archivio
La Manovra approda nell'Aula della Camera domani alle 21. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. È prevedibile che la fiducia sia apposta dal governo giovedì mattina.

Nulla di fatto intanto Commissione Bilancio della Camera sui contratti a termine. L'emendamento a prima firma Chiara Ribaudo (Pd) e condiviso da molti deputati dem per la riduzione da 36 a 24 mesi della durata massima dei contratti a termine non è passato. Sulla proposta non è stato trovato l'accordo politico. 

Salta anche la stretta sui licenziamenti. Su indicazione del governo e del relatore alla manovra, il presidente della
Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, ha ritirato l'emendamento che portava da 4 ad 8 le mensilità minime da pagare al lavoratore in caso di licenziamento senza giusta causa. «L'esecutivo sta compiendo un errore che non è di poco conto. - ha detto Damiano - La prossima legislatura dovrà affrontare questo problema perché in Italia licenziare costa troppo poco ed è diventato troppo facile». 

Ecco le misure approvate finora nell'iter della manovra alla Camera.

WEB TAX AL 3%, 190 MLN DA 2019 - L'imposta sulle transazioni digitali passa dal 6% fissato al Senato al 3% e, diversamente da quanto ipotizzato all'inizio, non viene allargata al commercio. L'entrata in vigore resta il primo gennaio 2019, ma, in base a cifre aggiornate, la stima di gettito sale a 190 milioni l'anno.

SI ALLARGA PLATEA APE SOCIAL - La manovra recepisce l'ultima parte dell'accordo con Cisl e Uil sulle pensioni. Per le donne si amplia da 6 mesi ad 1 anno per ogni figlio (sempre nel limite massimo di 2 anni) la riduzione dei requisiti contributivi. I lavori gravosi si allargano a braccianti agricoli, marittimi e pescatori, siderurgici di prima e seconda fusione. Nasce un Fondo dove far confluire i risparmi per un'eventuale proroga. Le pensioni verranno pagate in via strutturale il primo del mese.

BONUS BEBÈ SOLO IN 2018, SALE SOGLIA REDDITI FIGLI A CARICO
L'assegno per i nuovi nati, strutturale al Senato, viene rifinanziato solo per il prossimo anno per il primo anno di vita del bambino. Sale da 2.840 a a 4.000 euro la soglia di reddito entro la quale i figli lavoratori rimangono comunque fiscalmente a carico dei genitori.

SUPERBONUS PER CONDOMINI, CAMBIA ANCHE PER CALDAIE
Per i lavori condominiali su edifici in zona sismica 1 ecobonus e sismabonus sono unificati in un unico incentivo dell'80% nel caso in cui si migliori di una classe di rischio e dell'85% per due classi. L'ecobonus per le caldaie sale al 65% se agli impianti si sommano valvole evolute per i termosifoni, rimane al 50% per le caldaie di classe A e scompare per tutte le altre.

STOP MAXICONGUAGLI IN BOLLETTA - Le bollette di luce, gas e acqua si prescrivono in due anni e non possono quindi più accumulare conguagli di molti mesi anche riferiti a periodi molto indietro nel tempo.

SCONTI A LAMPIONI 'GREEN'
Arrivano incentivi agli enti locali per installare lampioni a risparmio energetico con
l'obiettivo di ottenere entro il 2023 «una riduzione dei consumi elettrici per illuminazione pubblica pari almeno al 50%» rispetto ai consumi medi del 2015-2016.

STOP A COTTON FIOC DI PLASTICA
Dal 2019 scatterà il divieto di commercializzare e produrre cotton fioc non biodegrabili. Dal 2020, il divieto verrà esteso ai prodotti ad azione esfoliante o detergente contenenti microplastiche.

DALLA CAMERA 80 MILIONI AI TERREMOTATI
I risparmi accumulati quest'anno da Montecitorio, pari a 80 milioni, saranno destinati al Fondo per la ricostruzione.

NASCE IL TAX CREDIT CREATIVITÀ
Per le imprese culturali e creative, come chi crea app, chi si occupa di realtà virtuale o di animazione digitale arriva un credito d'imposta del 30% dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione e promozione di prodotti creativi.

PIÙ FONDI ALLE REGIONI CON STRETTA SU IVA CARBURANTI
I tagli per Regioni e Province si riducono rispettivamente di 375 milioni (di cui 75 da destinare al trasporto dei ragazzi disabili) e di 120 milioni. La copertura è assicurata da un nuovo giro di vite sull'evasione nel settore carburanti e da un anticipo da parte del concessionario dell'AutoBrennero. Le Regioni avranno maggiore flessibilità anche nell'assunzione di personale sanitario e nella stabilizzazione dei precari. Per i Comuni in predissesto finanziario, come Napoli, arriva invece la possibilità di rimodulare in più anni il piano di riequilibrio. 

STRETTA SU GIOCHI ILLEGALI
Per monitorare il settore arriva il Registro dei distributori e degli esercenti di gioco cui possono avere accesso Mef, GdF, Direzione investigativa antimafia, Uif e alle Questure. Scatta inoltre l'obbligo di distruzione per le slot machine in dismissione.

LOTTA ALL'ABUSIVISMO
Arriva un fondo ad hoc per aiutare i Comuni negli interventi di demolizione degli abusi edilizi e nasce la banca dati dell'abusivismo. Si stanziano 5 milioni per il 2018 e per il 2019.

CAMBIA IL CALENDARIO FISCALE
I nuovi indici di affidabilità fiscale non entreranno in vigore prima del 2019, lasciando in vigore gli studi di settore. Viene ridisegnato anche il calendario fiscale per evitare intoppi.

40% LAVORI AUTOSTRADE RESTA IN HOUSE
Per i concessionari autostradali l'obbligo di esternalizzare lavori, servizi e forniture è pari al 60% (e non all'80% come previsto dal Codice degli appalti). I fondi per la manutenzione dell'Autostrada dei parchi dopo i terremoti di 2009, 2016 e 2017 sono anticipati dal 2021 al 2018 per un totale di 58 milioni.

UN ANNO IN PIÙ PER ASSUNZIONE DOCENTI
Le graduatorie del concorso indetto nel 2015 con la 'Buona scuolà per l'assunzione a tempo indeterminato valgono un altro anno. Le assunzioni non si limiteranno più al solo 10% degli idonei.

STRETTA SU RISCOSSIONE CREDITI GIUDIZIARI - Il processo di recupero si fa più certo e dettagliato. In caso di accertata insolvibilità del debitore si avvia la conversione delle pene pecuniarie in libertà controllata o alla loro rateizzazione.

FAVORITE UNIVERSITÀ VIRTUOSE - Gli Atenei con i conti in ordine hanno maggiore flessibilità nell'utilizzo del Fondo accessorio per il personale e possono fare una campagna acquisti sui professori attivi in Università in difficoltà finanziaria.

SALVA-MATERNITÀ PER RICERCATRICI E AVVOCATE - Anche le ricercatrici in maternità precarie potranno contare sulla sospensione della durata del contratto a termine. Per le avvocate, gravidanza e maternità potranno essere considerate come «legittimo impedimento» a comparire nei procedimenti.
2017-12-19 17:15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



1 commento presente
una domanda al pd: ma cosa vi hanno fatto gli operai ?
Commento inviato il 2017-12-20 05:23:17 da mallus
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO