Danieli & C avvia una joint venture e sigla altri accordi con l'Iran
Immagine
(Teleborsa) - Il Gruppo Danieli si aggiudica nuove commesse in Iran. In occasione della visita ufficiale in Italia del Presidente iraniano Hassan Rohuani, il gruppo ha firmato accordi per un valore di circa 5,7 miliardi di Euro. Gli accordi, siglati a Roma dal Presidente della Danieli Gianpietro Benedetti, sono relativi ad una joint-venture e ad ordini per la fornitura di macchine ed impianti che verranno installati nel territorio iraniano. La joint-venture, denominata Persian Metallic ed il cui valore è stimato in 2 miliardi di euro, coinvolgerà un gruppo di investitori internazionali, oltre che iraniani. Persian Metallic utilizzerà minerale di ferro ed energia per produrre circa 6 milioni di tonnellate/anno di pellets che andranno ad alimentare impianti di riduzione diretta, il cui prodotto è un eccellente "raw material" per ottenere acciaio tramite fusione con forno elettrico ad arco (il modo più ecologico e spesso più competitivo per produrre acciaio oggi). Altri accordi relativi a forniture di macchine ed impianti per produrre acciaio ed alluminio, verranno stipulati con diverse aziende iraniane per un valore di circa 3,7 miliardi di Euro.
2016-01-25 18:00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
TUTTOMERCATO