Mutui primi casa, gli italiani continuano a preferire il tasso fisso
Immagine
(Teleborsa) - Un primo bilancio del 2017, sul fronte del mercato immobiliare, evidenzia nell'ultimo trimestre ancora una progressiva crescita dei mutui erogati per l'acquisto della prima casa, passati dal 33% dell'inizio dell'anno al 46% di fine novembre. Si riducono di pari passo i mutui per sostituzione e surroga che, pur attestandosi attorno al 45,4% del mercato, perdono decisamente terreno rispetto al 59,5% del primo trimestre. E' la fotografia scattata dall'ultimo Osservatorio elaborato da MutuiOnline.it che, in questa fase di tassi ancora vantaggiosi e anche per una maggiore sicurezza di una rata che non cambia negli anni, gli italiani continuano a preferire il tasso fisso (77,2%) che si conferma ancora la forma di mutuo maggiormente erogata rispetto al variabile (19,5%). Per quanto riguarda la durata, la maggioranza dei mutui erogati è a 20 anni (31,7%), ancora in graduale aumento dall'inizio dell'anno (30,7% erogati nel I trimestre; 31,1% nel III trimestre). In leggera crescita anche l'importo medio degli erogati (123,597 Euro). Il 36,4,% dei mutui è stato concesso per una classe d'importo compresa tra i 50.001 e i 100.000 Euro. Per quanto riguarda le classi d'età, il 46,8% dei finanziamenti è stato erogato alla fascia d'età compresa tra i 36 e i 45 anni e il 38,2% per una classe di reddito tra i 1.501 e i 2.000 Euro. Da un punto di vista geografico, si distingue ancora il Nord con il 45,8% dei mutui erogati, seguito dal Centro (37%) e dal Sud (11,8%) e isole (5,4%).
2017-12-12 13:15:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO