Padoan conferma che il 2016 sarà l'anno della svolta
Immagine
(Teleborsa) - Il 2016 sarà l'anno della svolta per l'Italia. Lo ha ribadito il Ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, nel corso di un convegno, confermando che la crescita che è stata accennata a fine 2015 sarà più forte quest'anno.  Naturalmente, il numero uno dell'economia ha toccato anche il tasto dolente dell'ultimo periodo, le banche, ribadendo che il sistema bancario italiano è "solido" e si va rafforzando.  Padoan ha poi voluto commentare il dato dei 200 miliardi di sofferenze di cui si sente parlare da giorni, precisando che si tratta di cifre lorde, che non tengono conto delle coperture. Includendo le coperture, che sono molto superiori alla media europea, le sofferenze sarebbero molto inferiori. Il Ministro ha poi ricordato che "il governo sta facendo la sua parte in termini di misure per accelerare la riduzione delle sofferenze", inclusa l'ultima misura, che non porta alla creazione di una bad bank, ma ad un sistema più complesso. Padoan, infine, ha tenuto a sottolineare che se si guarda solo la finanza, si ha un quadro di un mondo devastate, desolante e deprimente, mentre se si considerano i fondamentali, si scopre  un mondo "molto più solido".
2016-01-29 20:30:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
TUTTOMERCATO