Saras torna in utile e apre al dividendo
Immagine
(Teleborsa) - Il 2015 si è chiuso con un ritorno all'utile per Saras.  La società energetica ha archiviato l'anno con un risultato netto pari a 223,7 milioni rispetto alla perdita di 261,8 milioni del 2014. L'ebitda nell'esercizio è stato pari a 556 milioni (-237 mln nel 2014), "grazie principalmente al segmento raffinazione ha saputo concretizzare nel migliore dei modi il favorevole contesto di mercato, lavorando a pieno regime di carica (+17% rispetto all'esercizio 2014) e realizzando un margine operativo ampiamente superiore (8 dollari al barile contro appena 1,2 dollari nello scorso esercizio)". In calo, invece, i ricavi a 8,2 miliardi "su cui pesa principalmente la caduta delle quotazioni petrolifere". "Il Gruppo Saras ha conseguito ottimi risultati nell'esercizio 2015, con un Ebitda comparable pari a 741 milioni di euro ed una posizione finanziaria netta positiva per 162 milioni di Euro" spiega una nota della società sottolineando che "lo scenario per la raffinazione Europea si sta confermando favorevole anche nell'esercizio 2016, ed i margini stanno seguendo i consueti andamenti stagionali".  Alla luce del ritorno in utile, nel 2015, Saras tornerà a distribuire il dividendo. Secondo le slides, presentate in occasione della conference call sui conti, l'entità della cedola sarà soggetto all'approvazione del Cda, il prossimo marzo. 
2016-02-29 16:45:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
TUTTOMERCATO