Thyssenkrupp, migliora la redditività nel 2017 ma non abbastanza
Immagine
(Teleborsa) - Utili in crescita per Thyssenkrupp grazie al rialzo dei prezzi dell'acciaio. Il gruppo industriale e tecnologico tedesco ha chiuso il primo trimestre fiscale che va da ottobre a dicembre 2017 con un utile netto pari a 91 milioni di euro rispetto alla perdita di 6 milioni registrata nello stesso periodo dell'anno precedente. Al netto delle poste straordinarie l'utile è risultato pari a 78 milioni di euro, ben sotto i 194 milioni attesi dal mercato.

Bene l'Ebit (l'utile prima degli interessi, delle imposte, delle tasse e delle componenti straordinarie), in crescita del 52% a 444 milioni di euro.

Confermate le guidance per l'anno fiscale che dovrebbe concludersi con un utile netto positivo e con un Ebit tra 1,8-2 miliardi di euro.

"Stiamo continuando a fare buoni progressi nella trasformazione di Thyssenkrupp in un forte gruppo industriale. Siamo in linea con il raggiungimento dei target per l'anno in corso", ha dichiarato l'amministratore delegato del Gruppo Heinrich Hiesinger.

Perde terreno il titolo sulla piazza di Francoforte: -1,90%.
2018-02-14 13:45:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO