Tokyo chiude in calo, misto il resto dell'Asia
Immagine
(Teleborsa) - Finale negativo per la Borsa di Tokyo con l'indice benchmark che ha chiuso ai minimi da due settimane, seguendo l'intonazione debole di Wall Street, la vigilia, in un clima di incertezza sul futuro della riforma fiscale proposta dai Repubblicani. Sul fronte macroeconomico, il PIL giapponese è cresciuto per il settimo trimestre consecutivo, il periodo più lungo in 16 anni. L'indice Nikkei giapponese ha chiuso con una flessione dell'1,6% a 22.028,32 punti, mentre il più ampio Topix ha ceduto il 2% a 1.744,01 punti. Tra le piazze cinesi: Shanghai perde lo 0,79% e Shenzhen l'1,04%. Limature per Seul -0,33% e per Taiwan -0,53%. Tra i listini che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, negativa la piazza di Hong Kong -0,69% seguita da Singapore -0,69%, Kuala Lumpur -0,19% e Bangkok -0,64%. Si muove in controtrend Jakarta con un +0,14% Frazionale la discesa per Mumbay -0,31% e Sydney -0,60%.
2017-11-15 08:45:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO