Caffè con il bancomat, multe ai negozianti che non lo accettano
Immagine
di Umberto Mancini
ROMA Arriva la multa per chi non accetta il bancomat o la carta di credito per i pagamenti. La “rivoluzione” scatterà con la manovra economica e diventerà operativa nel 2018. Il blitz porta la firma del vice ministro dell’Economia Luigi Casero che ha inserito la norma nella legge di bilancio che verrà varata domani. Con l’obiettivo dichiarato di tagliare le gambe all’evasione fiscale e, allo stesso tempo, modernizzare il sistema.  I DETTAGLI La nuova regola cambia davvero tutto. Se il...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2017-10-14 23:38:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



31 commenti presenti
1 2 3 4
QUANDO NON ACCETTANO IL BANCOMAT COSA SI DEVE FARE? Vorrei una spiegazione.
Commento inviato il 2017-10-15 08:47:16 da alfredo1946
Era ora, in altri paesi da 30 anni si può pagare con il bancomat se uno vuole. A Roma in centro ti spelacchiano 15 euro per un caffè servito e poi ti dicono no no solo cash.
Commento inviato il 2017-10-15 17:20:28 da Janlul
sivuramente hanno ragione tutti quelli che parlano di favori alle banche...per essere una operazione corretta si dovrebbe mettere un tetto alle commissioni...al di sotto di una certa cifra...non devono esistere commissioni...
Commento inviato il 2017-10-15 17:25:09 da lorenzovan
signori di forum credo anzi sono certo che a ragione il sig.30597,questo e un'altro favore alle banche,considerando che le stesse stanno perdendo clienti,sono tantissimi italiani che hanno chiuso con le banche e sono passati alle poste.questi invece di venire incontro ai clienti li tartassano,la posta la trovi anche in un paese piccolo,la tua banca la trovi solo nelle grandi città
Commento inviato il 2017-10-15 19:33:03 da trilussa3
se non accettano il POS dai 30 secondi al cassiere minacciando di chiamare il 112 - Carabinieri
Commento inviato il 2017-10-15 20:06:39 da albertopelissier
dovrebbero accettarlo ovunque per qualsiasi importo come da legge. Il bello è che a Roma, per ritirare una raccomandata alla casa Comunale della prima circoscrizione (dove bisogna pagare 1,5€ a raccomandata) non hanno il POS, e il bancomat più vicino è all'isola tiberina all'interno del fatebenefratelli
Commento inviato il 2017-10-15 20:13:25 da corsifed
IL MIO BANCOMAT sarà sempre guasto e vorrei vedere cosa mi fanno.
Commento inviato il 2017-10-15 22:14:52 da giulioconsole1
Siamo sulla giusta strada, ma non basta. Se oltre all'evasione fiscale vogliamo risolvere anche la corruzione e ogni genere di reato contro il patrimonio, bisogna eliminare la circolazione del contante in maniera totale. D'altra parte, visto che si potranno pagare anche le piccolissime spese con con una card, a che scopo mantenere il contante in circolazione, solo per farne usi illeciti?
Commento inviato il 2017-10-16 04:53:12 da screwdriver
Le banche si fregano le mani e sorridono soddisfatte.
Commento inviato il 2017-10-16 08:25:28 da zio Umberto
Per quello che capisco io, si tratta di una sanzione amministrativa di 30 euro. Competenti ad intervenire dovrebbero essere i vigili urbani (o, al limite, la Guardia di finanza). Poichè il 90% dei bar (ai limiti della sopravvivenza) non metterà mai il Pos, queste pattuglie dovrebbero passare le loro giornate a multare esercenti. In caso di mancato pagamento poi, sempre se ho ben capito, non è prevista la chiusura del locale (ci mancherebbe!) ma la semplice sanzione (il doppio?) e il pagamento della mora, più o meno come accade per le contravvenzioni al codice della strada. Dati i costi bancari, potrebbe risultare conveniente prendere una multa al mese. Forse è questa la "grande idea" del Viceministro?
Commento inviato il 2017-10-16 09:00:00 da Giovanni Roberto Mascarato
la solita buffonata della casta per "sedurre" gli elettori. Di conseguenza rinnovo contrattuale ai dipendenti della PA, sanzioni a chi non accetta il pagamento col bancomat. Certo tutti i giorni gli italiani pagano il caffè utilizzando il bancomat. Sicuramente cosi si risolve la grande elusione fiscale che nel 2015 ammontava a 100 miliardi di euro. .....siamo proprio viziati.... considerando 1 euro a caffè, quanti caffè ci siamo bevuti ??
Commento inviato il 2017-10-16 09:34:30 da ancomarzio1978
Mi sentirei un verme a pagare col Bancomat un caffè, le commissioni si berrebbero tutta la tazzina. E non pensiamo che negli paesi europei ed extraeuropei facciano i salti di gioia se paghiamo piccole cifre con la carta: vedo sempre più spesso cartelli che richiedono un importo minimo per accettarla, mai inferiore ai 5 dollari/sterline/euro, spesso molto più alto. Se scatta questo obbligo, mi aspetto consistenti aumenti dei prezzi per compensare le commissioni, che esistono e sono esagerate, inutile nasconderselo.
Commento inviato il 2017-10-16 10:27:15 da apriap
Per pagare 1 euro per il caffè mi sembra esagerato ma metterlo per i dottori in libera professione o per i dentisti o i parrucchieri sarebbe cosa buona e giusta Si spera solo che quella del caffè sia solo una piccolissima parte e nella legge ci siano le attività dove normalmente si evade: le conoscono benissimo quelle categorie che evadono
Commento inviato il 2017-10-16 11:42:48 da marvel125
UN FALSO. Solo la moneta corrente va accettata i surrogati no
Commento inviato il 2017-10-31 15:04:19 da giulioconsole1
Per altro andrebbe anche verificato quanto costa AL CLIENTE l'operazione bancomat. Molte banche addebitano 60 cent ad operazione. Di che parliamo ?
Commento inviato il 2017-10-15 16:01:28 da maurizzzio
fatti neri avere una Partita IVA non significa movimentare l'eventuale c/c per accreditarci migliaia e migliaia di scontrini ogni mese ....Non è scritto da nessuna parte, salvo che lei non mi citi un articolo di legge che imponga di movimentare un c/c....!!!
Commento inviato il 2017-10-15 15:33:43 da paoluccio46
x alfredo 1946 dovrebbe chiamare le forze dell'ordine, o meglio ancora il vice Ministro....! Ciao.
Commento inviato il 2017-10-15 15:29:53 da paoluccio46
Meno male che c'è Castro. Viene venduta come se fosse la scoperta del secolo, mentre invece è una "rivoluzione" che doveva essere adottata già da molto tempo.
Commento inviato il 2017-10-15 09:34:29 da robertosinga
RIDICOLI oltre che SERVI
Commento inviato il 2017-10-15 09:50:10 da Domenico Proietti
HAHAHA, ci stanno esercizi commerciali che fanno si e no il 10% degli scontrini e qui si vuole mettere paura con le multe se non si accetta il bancomat? Ma chi ci crede?
Commento inviato il 2017-10-15 10:10:41 da Unfregable
1 2 3 4
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO