Finanziaria, switch-off in arrivo per il digitale terrestre: 9 tv su 10 da cambiare entro il 2022
Immagine
Nove televisioni su dieci saranno obsolete nel 2022, dopo il passaggio al nuovo digitale terrestre. La norma che prevede lo switch-off al DVB-T2, il nuovo sistema per le trasmissioni televisive, è inserita nella legge di Bilancio, e prevede la transizione entro il 30 giugno 2022. A meno di cinque anni dalla fine del passaggio al digitale terrestre, dunque, è già arrivato il momento di cambiare di nuovo, per adeguarsi alla normativa europea.

Nell'articolo 89 della norma, intitolato: "Uso efficiente dello spettro e transizione alla tecnologia 5G", si prevede la cessione della banda 700 agli operatori di telefonia. L'Agcom dovrà quindi, entro il 31 maggio del 2018, approvare un nuovo piano di assegnazione delle frequenze che avverrà zona per zona, gradatamente.

I diritti d'uso delle frequenze attribuiti agli operatori sono convertiti, secondo la norma, «in diritti d'uso di capacità trasmissiva in multiplex nazionali di nuova realizzazione in tecnologia DvB-T2», il digitale terrestre di seconda generazione, una tecnologia considerata salvaspazio ma che non è supportata dalla maggior parte degli attuali apparecchi televisivi. Il piano prevede anche la riforma completa della numerazione unica, il cosiddetto LCN che è tutt'ora oggetto di contenzioso, che indica la posizione nel telecomando delle varie reti.

Nella manovra è stato previsto anche lo stanziamento di 100 milioni di euro come contributo alle famiglie per acquistare i nuovi apparecchi. Sono quindi «assegnati 25 milioni di euro per ciascuno degli esercizi finanziari 2019-2022».
2017-10-31 18:36:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



23 commenti presenti
1 2 3
Ma quindi? da quando sarà attivo il T2 zona per zona? se è vero che il 30/6/22 è la data di switch off, mi aspetto che le grandi città inizino da prima. 2019?
Commento inviato il 2017-10-31 19:06:52 da kylion
Certo, ce lo chiede come al solito l'europa! Ma che ci guadagna l'utente con questa cosa? Nulla, solo spese x cambiare i tv e modificare gli impinti di antenna. Io mi trovavo benissimo col vecchio sistema trelevisivo. Col digitale basta che da qualche parte ci sia maltempo e il tv perde iil segnale. Una televisione prima durava 20 anni e più, ma ora devi cambiarla non perché si rompe ma perché non riceverà più! Tv comperato nel 2017 e nel 2022 lo butti? Le lobbies ringraziano!
Commento inviato il 2017-11-01 10:25:13 da skywalker58
tutti a lamentarsi e poi come arriverà nei negozi il primo cellulare con tecnologia 5G tutti in fila a comprarlo... è il progresso che va avanti ed è giusto così un decorder costerà 30€ e che saranno mai
Commento inviato il 2017-11-01 10:29:35 da franco p roma
Che ci fate con la TV visto che oggigiorno c'è più mondezza lì di una pattumiera, la differenziata? Spegnetela e moltiplicatevi, facendovi dare a voi la moneta che ora va alle risorse...
Commento inviato il 2017-11-01 13:28:22 da Domenico Proietti
Tasse trasformate in investimenti di altri, con conflitto d' interesse, signoraggio all' economia, Popolo tradito due volte. Il vero volto del PD meno L.
Commento inviato il 2017-11-01 14:49:37 da anacronista
UN'altra tassa occulta. Speriamo almeno che venga abolito il canone altrimenti si andrà al referendum come in Svizzera
Commento inviato il 2017-11-01 15:11:35 da giulioconsole1
ALTRA tassa occulta. Almeno aboliscano il canone. Oppure si andrà al referendum come in Svizzera
Commento inviato il 2017-11-01 15:13:21 da giulioconsole1
quando l'Europa la smetterà sarà sempre tardi, serve solo per fare cassa; voglio andare via dall'Europa perché non è per la gente comune
Commento inviato il 2017-11-01 15:27:57 da 30597
poi se i cittadini non vedono di buon occhio l'Europa, si scandalizzano. Per favorire le multinazionali e dei decerebrati che hanno scambiato il loro cervello con quello dei telefonini, si costringono le famiglie a spendere ulteriormente per poter vedere la TV, oltre che avere l'impaccio di un ulteriore telecomando e magari cambiare pure l'antenna. I telefonini andavano bene così, come pure le TV, che bisogno c'era di cambiare? Solo per far vedere un po' meglio ai decerebrati in un riquadro minimo di un telefonino o tablet le immagini di quattro deficienti (ma furbi dati che loro ci guadagnano) chiamati Youtuber, o quello di far guadagnare vagonate di euro ai produttori di decoder e marchingegni elettronici, magari in mano a multinazionali straniere? La gente si dovrebbe ribellare a simili vessazioni, già il fatto di pagare obbligatoriamente il canone TV, un bolletta ENEL, è una truffa, aggiungiamoci pure questa che viene dall'Europa ed il quadro è completo
Commento inviato il 2017-11-01 15:35:09 da sigfrido1952
Questo si chiama obsolescenza pianifica e serve a mantenere a galla delle industrie che altrimenti entrerebbero in crisi a causa delle innovazioni tecnologiche. Il primo esempio furono le lampadine. E' un caso studiato in tutte le scuole di management.
Commento inviato il 2017-11-01 17:11:39 da minnamor
Ah, ecco come si muove l'economia per pochi
Commento inviato il 2017-11-01 10:10:04 da hallogram
Bene, volevo cambiare la TV. Me la tengo fino al 2022. Grazie
Commento inviato il 2017-11-01 08:58:00 da harry123
Più che cambiare sistema dovrebbero far funzionare bene quello esistente! Ogni tanto dobbiamo aspettare o andare sul satellite per vedere un programma se non è criptato Dopo il 5G ci sarà il 6G e così via Ma molto probabilmente ci sarà da cambiare solo il decoder o installare il decoder sulle TV che lo hanno incorporato Non sfasciamoci la testa prima del tempo
Commento inviato il 2017-11-01 08:37:42 da marvel125
Una sola parola "ladroni" ed ho detto tutto.....
Commento inviato il 2017-10-31 19:07:56 da bonpi
prima folle siae...poi tassazione in bolletta che colpisce pure un box... mi ricordo quando i quotidiani li trovavi a fine lettura lasciati ovunque,,poi la crisi e il web li hanno resi oggetti mistriosi fuori dei bar,,,,lo stesso accadrà se chiederanno alle famiglie di gettare i loro apparecchi tv, punto. fine trasmissioni al grande pubblico
Commento inviato il 2017-10-31 19:20:17 da fatti neri
Altro furto legalizzato pef farci cambiare tutti i televisore, grazie PD grazie Renzi e servi vari ma loro sta scoccando, tutti a casa.
Commento inviato il 2017-10-31 19:41:50 da Domenico50
Gestisco un albergo, devo cambiare 100 televisori? chi me li dà 30000 EURO? e se decido di non farlo devo continuare a pagare lo stesso il canone? LADRI
Commento inviato il 2017-10-31 20:40:17 da lillo65
I televisori venduti negli ultimi 3 - 4 anni sono già predisposti. Mi sembra un articolo eccessivamente allarmistico. Per la cronaca a spingere per il digitale terrestre fu Berlusconi, ma ora va di moda accollare tutto a Renzi, senza con questo volerlo difendere.
Commento inviato il 2017-10-31 20:41:51 da franconegiallorosso
me raccomando votate ancora sta massa de ladroni!!
Commento inviato il 2017-10-31 21:12:21 da nick86
Bah, roba tutta italiana. Il buono per il consumatore é che, accettando una qualche scomodità (un ulteriore telecomando...), nei prossimi mesi si potranno acquistare apparecchi tv "fuorilegge" a prezzi stracciati. Il sognato 60" 4k curvo ... affiancandogli un decodificatore dvb-t2. Resta il fatto che si trattavdi normative il cui scopo principale è costringere il cittadino a spendere. Aspettiamoci in breve, oltre alle auto elettriche obbligatorie, qualche diavoleria sui telefonini..
Commento inviato il 2017-10-31 21:36:04 da sr.pococurante
1 2 3
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO