Stadio, progetto fantasma: «Taglio alle opere pubbliche»
Immagine
di Simone Canettieri
L'unica certezza è l'assenza delle carte. Gli uffici del Campidoglio continuano ad aspettare il nuovo progetto dello stadio di Tor di Valle. Oggi e domani ancora riunioni tecniche interne in attesa che i proponenti del progetto, la società Eurnova, bussino alla porta del Comune. Dalle vecchie torri (scomparse) alle palazzine che sorgeranno intorno all'impianto sportivo sono diminuite drasticamente insieme alle cubature anche le opere pubbliche. «Si è passati dal 30 al 6%» taglia corto Marco Palumbo,...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2017-04-20 00:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



27 commenti presenti
1 2 3
Qui non si tratta di speculatori, si tratta di inetti che mettono mano ad un progetto pensando che fare e realizzare grandi opere sia come giocare con il lego. Invece di riempirsi la bocca lanciando strali contro fantomatici avidi speculatori fateci sapere quale il progetto di riqualificazione del sito, quale le proposte per tutelare una catapecchia di cemento e eternit improvvisamente protetta in maniera posticcia, goffa e assolutamente non spontanea dal ministero, quali le azioni per arginare il problema di esondazioni....quali le proposte per la sistemazione del traffico e della rete viaria su rotaia, quali le azioni per ripristinare il decoro e lalegalità...fatelo e allora toglierò il cappello e vi renderò merito....in caso contrario abbiate la compiacenza di tacere.
Commento inviato il 2017-04-20 12:20:25 da paolog
Dovrei essere contento,ma non lo sono.Quest'ostracismo alla costruzione degli stadi e' un'altra prova della corruzione dilagante a Roma ed in Italia.Siamo un Paese da terzo mondo.
Commento inviato il 2017-04-20 11:43:24 da laziouberalles
Per come la vedo io, pantegane e degrado resteranno ancora padroni di Tor di Valle ancora per molto tempo a venire. Rivedere un progetto del genere non è cosa che si fa con due giorni, devono essere poi ricontattati tutti gli enti competenti, conferenze dei servizi, verifiche, autorizzazioni... insomma passeranno anni nella migliore delle ipotesi, sempre che il buon Pallotta non ci rinunci...
Commento inviato il 2017-04-20 10:21:23 da luigi_67a
non è scritto da nessuna parte questo, sono solo supposizioni le Sue, al contrario, con gara pubblica con offerta a ribasso si rischia quello che dice Lei, meno costi totali=meno qualità, ad esempio i ponti che vengono giù sono stati fatti si da privati ma dietro gara pubblica.....i privati costruiscono i loro progetti per lucro, non si possono permettere danni di immagine facendo cose scadenti, ancor più per un progetto che assume scala mondiale. Poi, non abbiamo una superfantamega amministrazione comunale onesta e capace? una amministrazione dove non sfugge nulla? una amministrazione dove le cose si fanno e bene? ok allora che mettano in pratica cotanta virtù.
Commento inviato il 2017-04-20 12:26:38 da paolog
Il privato in italia riesce a fare opere scadenti perche' il publico e' incapace di controllare (nella migliore delle ipotesi) o corrotto (nella peggiore). Pero', in un certo senso, l'imprenditore che tira al risparmio fa il lavoro suo (ripeto: in un certo senso) mentre l'asssessore che si fa infinocchiare non fa il lavoro suo. E a me non sta bene visto che lo pago io: io pago il funzionario pubblico perche' controlli la qualita' di quello che viene fatto dal privato. Se non controlla che lo pago a fare?
Commento inviato il 2017-04-20 14:24:57 da uno_qualsiasi
Dovevate farlo costruire a qualcun altro...
Commento inviato il 2017-04-20 09:06:12 da franconegiallorosso
guardate che il cosiddetto "stadio della roma" ,in realtà sarebbe,insieme a tutto il resto del costruito,di proprietà di Pallotta che è si il presidente e maggior azionista della asroma,ma è principalmente un imprenditore che ha molti altri interessi e che è evidente pure ai sassi che ha preso la asroma principalmente per questo,se è vero com'è vero che viene qui solo quando deve parlare con qualche autorità di questo progetto. Gli altri finanziatori sono Parnasi,che ci mette i terreni e che grazie a questa operazione riuscirebbe a regolare la sua esposizione verso Unicredit, Starwood Group fondo immobiliare USA, Goldman Sachs banca d'affari USA. Secondo voi tutti questi vogliono costruire un milione di metri cubi (almeno questo era il progetto originale,pari a 10 Colosseo,4 palazzi della civiltà EUR, 5 grattacieli Pirelli a Milano) perché so tifosi della roma? o forse,da imprenditori,vogliono guadagnare (e pure tanto,loro e non la asroma,che comunque avrebbe degli indubbi benefici economici) da una operazione spinta fortemente da una tifoseria a cui è stato detto e viene detto ancora "stadio della roma"?
Commento inviato il 2017-04-20 19:39:41 da politically incorrect
Questi continui ritardi per la costruzione dello stadio della Roma, dimostra soprattutto l'ipocrisia e le buffonate degli amministratori pubblici che dovrebbero assumersi la responsabilità di dire SI o NO (definitivo)senza scaricare le colpe su altri. Vergognatevi.
Commento inviato il 2017-04-20 14:45:42 da luciosestio
Rifare la progettazione tecnico - economica, con tutto il procedimento approvativo (e non) conseguente richiederà diversi anni, per come sono le leggi. Sempre che si giunga alla fine. Le prime gare d'appalto saranno eventualmente lanciate con la prossima amministrazione. Inutile scaldarsi.
Commento inviato il 2017-04-20 19:09:06 da sr.pococurante
Per Palouccio46 (14:08), cioe' per l'innamorato della Raggi, la AS Roma vuole costruire il nuovo stadio solo per mettere in crisi la Raggi. Signor Paoluccio46, la prego, si riprenda, recuperi un pochino di lucidita' mentale e di dignita', perche' lei sta veramente cadendo nel ridicolo.
Commento inviato il 2017-04-20 15:26:06 da maurizio macold
i soliti casinisti. oltre a topi e cinghiali, la giunta 5stelle verrà ricordata per aver salvato i tassisti, aver salvato i soliti bancarellari e non aver promulgato la riforma della pubblicità su strada (il prip attende da mesi una firma della sindaca), salvando i cartellonari...
Commento inviato il 2017-04-21 17:16:22 da gpcara
MENO male opera inutile
Commento inviato il 2017-04-20 12:50:23 da giulioconsole1
Opera inutile, c'è già lo stadio ......vuol dire che continueranno a pagare un affittino e pallotta lucrerà di meno....si può fare?
Commento inviato il 2017-04-20 16:00:45 da ioiome
Se fai fare le opere pubbliche a un privato, poi non ti aspettare che dopo due mesi si rompe tutto. Il privato le opere pubbliche le fa rimettendoci o, comunque, le fa senza spendere troppo, quindi è logico che le realizza utilizzando materiali e tecniche scadenti.
Commento inviato il 2017-04-20 09:09:00 da andreasurro
diletto cugino, vale anche per la squadra che non regge l'usura di un campionato! *** (; - BdV/Anchise
Commento inviato il 2017-04-20 17:54:12 da in ore veritas
Scusi, pallotta è un imprenditore e per mestiere un imprenditore cerca di fare soldi ottimizzando le sue spese che male c'è in questo? forse qualcuno ha bussato a casa sua e le ha chiesto qualcosa per la costruzione dello stadio?
Commento inviato il 2017-04-20 16:37:48 da paolog
io avrei già rinunciato a lui! Per il resto la città ormai è sotto la longa manus del Grande Cugino! *** (; - BdV/Anchise
Commento inviato il 2017-04-20 17:57:30 da in ore veritas
Orgoglioso di spendere per la comunità 400 milioni di euro?? io scenderei sulla terra e inizierei di nuovo a fare discorsi sensati
Commento inviato il 2017-04-20 20:15:33 da paolog
e dove non c'è remissione il guadagno è certo? *** (, - BdV/Anchise
Commento inviato il 2017-04-20 17:55:43 da in ore veritas
Grillino ... cugino! *** (, - BdV/Anchise
Commento inviato il 2017-04-20 17:52:01 da in ore veritas
1 2 3
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO