Le ore “matte” del Monte dei Pegni
Immagine
di Fabio Isman
Il costruttore dell'orologio dell'edificio nel rione Regola fu pagato poco e falsò i congegni LA STORIA Nella capitale dei papi, il Monte di Pietà, o dei Pegni, arriva tardi rispetto a altre città: appena nel 1539. Per qualcuno nel 1527. E, comunque, per combattere l’usura. La prima sede è ai Banchi vecchi; ma già nel 1585, Sisto V Peretti, per settemila scudi, acquista una nuova sede ai Coronari; presto, è anch’essa insufficiente alla bisogna. Così, nel 1604, Clemente...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2016-10-21 18:12:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO