«Non abbiamo linea». Il miraggio del bancomat
Immagine
di Davide Desario
Roma: 9 taxi alla fermata
nessuno col bancomat
Vi meritate Uber, le botticelle e mia madre
che non inserisce la terza da 2 decenni

@stocalma

Tutte le strade portano a Roma. Ma solo se paghi in contanti. Nel terzo millennio, infatti, nonostante il boom dell’e-commerce, del contacless e di Applepay, la Capitale vuole ancora i soldi in mano e ostacola con una battaglia di retroguardia dal sapore medievale altre forme di acquisto.

Su Facebook, per esempio, Emanuela ha denunciato che per ricaricare il suo abbonamento metrebus le hanno applicato un aumento di 50 centesimi perché ha pagato con il bancomat. Ma altri casi sono sotto gli occhi di tutti. Provate a prendere un taxi al volo: la maggior parte (non tutti), in barba alle promesse, non permette di saldare la corsa con carta di credito (e poi fanno la guerra a Uber). Per non parlare degli artigiani: chiedere a idraulici, elettricisti e giardinieri di pagare con tessera elettronica è come insultargli la madre.

Domenica mattina è successo anche a Dario. Era su via Aurelia, usciva dalla clinica Pio XI. Era senza contanti e voleva comprare un cornetto per il padre ricoverato. Tre bar su tre lo hanno mandato via: «Non ho il bancomat» ha detto il primo, «Non mi funziona il pos» si è scusato il secondo, «La linea telefonica fa i capricci» ha tagliato corto il terzo. Solo al quarto bar ci è riuscito. Poi all’ora di pranzo lo ha chiamato un amico che era a pranzo a Fregene: «Senti questa - gli ha detto - Mia moglie ha comprato una borsa in spiaggia da un ambulante. Lo sai che c’aveva il bancomat col Gps? E tu che dici sempre che questa città è indietro».
2017-10-09 21:27:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



13 commenti presenti
1 2
L'articolo ha ragione! Abito a Londra da sempre e pago tutto con la carta, dall'autobus alle caramelle! I taxi si pagano TUTTI con le carte, praticamente non vedo contanti per settimane! Vengo a Roma (spessissimo) e se non hai i contanti non ti muovi, non mangi, non fai niente! Ben vengano le multe.
Commento inviato il 2017-10-15 10:22:45 da marko
Per quanto riguarda l'abbonamento atac io ho ricaricato la tessera annuale con postepay via internet e non ho pagato nulla più dei 250€
Commento inviato il 2017-10-10 10:29:05 da ricky
25 anni fa comprai nelle bancarelle di portobello, un libro. pagai con la carta di credito credo due pound. il negoziante non battè ciglio ed accettò. transazione chiusa in 1 minuto. stesso periodo in italia se pagavi sotto le 20 mila lire con la carta ti guardavano male, sbuffavano e qualcuno si rifiutava. siamo il paradiso degli evasori.
Commento inviato il 2017-10-15 14:46:19 da ramaja
Il principio è giustissimo in un Paese dove l'evasione fiscale viaggia over miliardi all'anno. Però non è giusto che i costi del POS siano alti e a chi riceve l'accredito venga pure addebitata una commissione spesso proporzionata alla cifra. Comunque vorrò proprio vedere, se mai accadrà e non ci credo, chi e come convincerà i cosiddetti artigiani.
Commento inviato il 2017-10-15 15:08:22 da carla7
finche' TUTTI i costi di gestione del POS saranno a carico esclusivo del negoziante non vedo cosa ci sia di strano. Facile parlare a vanvera senza sapere esattamente di cosa si parla. ogni transazione pos ha un costo variabile a seconda se e' un bancomat o una carta di credito, il costo E' A CARICO DEL NEGOZIANTE, il noleggio dell'apparecchio pos ha un costo variabile, a seconda se sia di tipo tradizionale, internet oppure 3g, tale costo E' A CARICO DEL NEGOZIANTE, indipendentemente dalla connessone che viene usata, il costo di tale connessione E' A CARICO DEL NEGOZIANTE, i consumi elettrici dell'apparecchio, pure irrisori, sono anche questi A CARICO DEL NEGOZIANTE. Indovinate chi paga la carta per le ricevute del pos?? Non stiamo parlando di bruscolini, sommando tutti i costi si arriva facilmente a 200/250 euro l'anno. Togliete tutti i costi e vedrete che i negozianti faranno meno storie quando si chiede un pos per 2 euro!
Commento inviato il 2017-10-15 17:27:48 da paolo455
Scusate la domanda scema, ma i costi di gestione di un'attività commerciale non sono detraibili dall'imponibile? Allora cosi come per l'energia elettrica, il computer, i mettiamo per le pulizie, chi ha stabilito che i costi del bancomat (ribadisco funzionali all'attività commerciale) sono gli unici che non possono essere detraibili?. Oppure così facendo si scopre quanto si guadagna realmente rispetto al dichiarato?
Commento inviato il 2017-10-16 00:33:52 da floggy
Gli stessi commenti del resto ( quasi tutti contro il bancomat) sono figli della cultura dell'evasione. Spero vivamente che i negozi che non accettano il bancomat falliscano presto, è vengano soppiantati da megastore e amazon che accettano quasi solo carte.
Commento inviato il 2017-10-15 21:54:18 da marcos233223
E adesso Il no comment preventivo del Messaggero. Poche ore fa ho lasciato un messaggio ma la redazione ha ben pensato di non pubblicarlo adesso dico che le app per la prenotazione dei taxi sono sotto gli occhi di tutti casomai ma il giornalista di turno non lo ha detto questo desario di U2 tistica memoria forse siamo indietro per questo.
Commento inviato il 2017-10-15 18:05:08 da FermatABUS
Siete deliziosi a parlare di pagamenti magari con la carta Magari il 15 del mese Magari la mattina presto e magari il pomeriggio tardi siete favolosi un saluto da fermata bus ea quel Teodori holder che campeggia Ah scusate theodoli mi dicono Vabbè avevi capito capeggia sulla page Casara in Bellavista da più giorni ma che vorrà quel tipo Anzi quel tipetto...
Commento inviato il 2017-10-15 16:12:55 da FermatABUS
Una passeggiata al Divino Amore per farsi benedire, 3500 taxi del 3570 tutti con il pos in auto pensi addirittura contcless,e pensi anche un app ittaxi per chiamarli,incredibile, come forse incredibile la storia che racconta
Commento inviato il 2017-10-12 10:52:17 da samba
E scusate mi sono dimenticato,voi vi meritate uber e le sue tariffe,ma che vi interessa tanto pagate con la carta di credito
Commento inviato il 2017-10-12 10:54:27 da samba
Adesso non esageriamo! Bisogna dire a Dario che se deve comprare un cornetto (uno) qualche monetina se la deve portare. posso capire una corsa taxi, uno spuntino alla tavola calda, ecc. ma se uno deve prendere un caffè tirasse fuori un euro! E 'nnamo!
Commento inviato il 2017-10-11 08:46:09 da volterra
Cioe` hai pagato l'abbonamento annuale Atac? Con il PD al governo e il M5S alla guida della citta` di Roma? Allora sei proprio retrogrado e ti meriti tutte le conseguenze del caso. Quasi nessuno paga il biglietto del bus (provare per credere) e tu spendi 250 euro per questi cialtroni del comune? Roba da non credere. Ma siamo in Italia, e allora.......
Commento inviato il 2017-10-15 06:41:14 da ma de che....
1 2
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO