Amazon diffidata dall'Agcom: «È servizio postale, si adatti alla normativa del settore»
Immagine
Il Consiglio dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha diffidato le società del gruppo Amazon, Amazon Italia Logistica, Amazon City Logistica a regolarizzare la propria posizione, con riferimento al possesso dei titoli abilitativi necessari per lo svolgimento di attività qualificabili come servizi postali. È quanto si legge in una nota della stessa Autorità. Il termine per l'ottemperanza alla diffida dell'Autorità è stato fissato in quindici giorni dalla ricezione dell'atto. In base alle informazioni e dagli elementi acquisiti, l'Autorità rileva che «il servizio di recapito ai destinatari dei prodotti acquistati sul cosiddetto marketplace, è offerto e gestito sul territorio nazionale da società riconducibili ad Amazon EU. A giudizio dell'Autorità, il servizio svolto da queste società, al pari di quelli svolti dai principali corrieri espresso utilizzati da Amazon, è qualificabile come servizio postale, in base alla normativa di settore (nazionale e dell'Ue).

In particolare, secondo quanto rilevato da Agcom, «è attività postale il servizio di consegna che ha ad oggetto prodotti offerti direttamente dai venditori e recapitati ai clienti finali attraverso società controllate da Amazon, nonché il servizio di recapito presso gli armadietti automatizzati (c.d. locker) svolto da società del gruppo Amazon». Il possesso del titolo comporta, per le società che svolgono attività postale, sottolinea l'Autorità, «il rispetto di vari obblighi, tra i quali l'essere in regola con le disposizioni in materia di condizioni di lavoro previste dalla legislazione nazionale e dalle contrattazioni collettive di lavoro di riferimento vigenti nel settore postale, l'essere in regola con gli obblighi contributivi per il personale dipendente impiegato e l'adozione della carta dei servizi nei confronti degli utenti».
2017-12-06 11:36:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



17 commenti presenti
1 2
Non mi attira difendere Amazon, che secondo me è una delle cause di perdita di lavoro per i piccoli commercianti italiani, ma devo rilevare che il Sistema Postale Italiano è arretrato e farragginoso, con prezzi insensati (una raccomandata di due fogli 15 €, un pacchettino 10-15 €), un recapito corrispondenza peggio del dopoguerra...
Commento inviato il 2017-12-06 14:24:54 da sereno49
Vediamo di fare andare via dall'Italia anche Amazon, mi raccomando. Poi non lamentatevi che si perdono migliaia di posti di lavoro e, soprattutto, non pensiate di mettere i licenziati a carico dei contribuenti, che il governo cambierà. Detto questo sono un affezionato cliente Amazon, compravo già quando era solo negli Usa, compro ora in Italia, in Uk ed in Germania. Dove mi conviene. Attendere un giorno in più non mi cambia nulla. Fate come credete. Posso dire che il servizio di Amazon é in genere ottimo e, seguendo le offerte, si possono concludere ottimi affari. Recentemente sono peggiorati i tempi di consegna, se richiesta come fermo posta presso gli uffici postali: comodissima per chi vive da solo. Per questo servizio, invece dei corrieri espresso, si affidano a poste italiane...
Commento inviato il 2017-12-06 19:33:11 da sr.pococurante
Con Amazon la roba arriva, con Poste Italiane bisogna avere cu...fortuna
Commento inviato il 2017-12-06 18:12:46 da repubblicano45
E poi ci si meraviglia perche' in Italia non vengano molte multinazionali ad aprire battenti......
Commento inviato il 2017-12-06 18:17:20 da americanshores
Ad Ostia, noto quartiere del Burundi, dove -purtroppo- abito, il servizio di Poste Italiane è un incubo. Raccomandate recapitate dopo 10-15 giorni, posta spesso manomessa per "ispezionarne" il contenuto, Uffici Postali sempre stracolmi di utenti, impiegati scorbutici e, spesso, poco preparati, ecc, Amazon consegna in 24 ore e sempre in modo sicuro. E' chiaro che ciò cominci a dare fastidio..
Commento inviato il 2017-12-06 19:34:10 da guma1948
Se Amazon si adatta al sistema POSTE ITALIANE fallisce tempo due settimane!!!!
Commento inviato il 2017-12-06 18:16:36 da JackRussell
Sentenza ridicola. Ecco perchè non investono più ormai da tempo e si perfe competitività. Cosi' si andrà sempre più giù.
Commento inviato il 2017-12-06 14:32:17 da mircen
Se poi Amazon prende chiude e trasferisce tutto ovunque tutti a piangere per la perdita di posti di lavoro ecc. Lavorando io per Evil Corporation, in passato anche Amazon, forse sono di parte ma reputo sentenze come questa ridicole, poco lungimiranti e dannose sul lungo termine. Pienamente d'accordo con sereno49
Commento inviato il 2017-12-06 16:39:37 da Goldy
In Italia il servizio postale è stato finora gestito in maniera ignobile, e tuttora serve una mattinata da spendere in un Ufficio Postale per spedire una raccomandata che viene recapitata dopo 10 giorni il cui avviso di ricevimento ritorna dopo un mese.... Ciononostante, poiché lavorano in perfetta inefficienza in regime di monopolio assoluto, hanno potuto resistere e prosperare anche grazie al fatto che determinate operazioni per Legge devono passare tramite loro: si potrebbe dire che si tratta di servizi da terzo mondo, ma purtroppo non è così, perchè in Ruanda e in Madagascar in Servizio postale funziona meglio!! Orbene, ora salta fuori che una ditta fornisce efficienti servizi di consegna in giornata??? A questo punto insorge l'Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), la quale paventa ipotetici problemi di inquadramento contrattuale....mi si permetta di citare Totò: ma mi facciano la cortesia...!!!
Commento inviato il 2017-12-06 16:19:59 da shopUser64683_MG
Ma se come in passato si compra da Amazon in Francia, Germania o Regno Unito i politici italici saranno contenti della perdita di posti di lavoro e gettito fiscale.
Commento inviato il 2017-12-06 18:04:13 da minnamor
la solita pietà italiana
Commento inviato il 2017-12-06 16:03:10 da Marco Luca
Il progresso avanza ma in Italia ancora non lo si è capito bene.
Commento inviato il 2017-12-06 18:11:08 da hallogram
Amazon dà fastidio, infatti tutti i giorni se ne parla nei tg o talk show come un totem da sconfiggere
Commento inviato il 2017-12-06 23:12:56 da romanord
BRAVI, BRAVI, cacciate pure Amazon che, poi, i posti di lavoro li materializza dal nulla il maghetto col trenino. Piccolo elenco delle eccellenze Italiane regalate agli stranieri, od infiltrate per SOTTOMETTERLE: Fiat, Ducati, Lamborghini, Gucci, Ginori, Bulgari, Brioni, Bottega Italiana, Valentino, BNL, Cariparma, Credito Valtellinese, Monte di Pietà, Tim, Mediobanca, Parmalat, S. Pellegrino, Acqua Panna, Levissima, Recoaro, Pernigotti, Poltrona Frau, Krizia, Cademartori, Galbani, Invernizzi, Locatelli, Carapelli, Sasso, Loro Piana, Ferretti navale, La Rinascente, Ferrè, Pomellato, DoDo, Cirio Bertolli DeRica, FC Inter, AC Milan, AS Roma, Acciaierie Terni, Ilva Taranto (quasi), Acciaierie La Magona Piombino, Merloni, Meridiana airways, Alitalia (quasi), Luxottica, Pirelli, Italcementi, eccetera, eccetera, eccetera... . Che ne dite? Signori, per noi è FINITA! E per i nostri figli?
Commento inviato il 2017-12-07 16:08:23 da Ernesto Nathan
Per altro uno dei principali corrieri usati da Amazon era quello gestito da poste italiane che lavora in perdita e i cui dipendenti avevano organizzato scioperi "selvaggi". Da un paio di mesi e' comparsa Amazon Logistic (che mi sembra affidata a corrieri "improvvisati" ma efficientissimi) che consegna anche il sabato. Ovviamente a qualcuno cio' da fastidio.
Commento inviato il 2017-12-07 16:21:01 da maurizzzio
Se Amazon viene costretta i posti di lavoro diventeranno moralmente e dignotasamente. Se pagassero le tasse allora i negozi di famiglia venderebbero un po' di piu' e questi si' che fanno posti di lavoro dignitosi.
Commento inviato il 2017-12-07 10:21:27 da agostino dalla Germania
Bene!! Speriamo vada buon fine.
Commento inviato il 2017-12-06 14:25:46 da Lope de Vega
1 2
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO