Bollette, scattano gli aumenti: la luce rincara del 6,5%, gas +8,5%
Immagine
Stangata sulle bollette di luce e gas. Dal primo luglio la spesa per l'energia, per la famiglia tipo, registrerà un incremento del 6,5% per l'energia elettrica e dell'8,2% per il gas naturale. Lo fa sapere l'Autorità di regolazione per l'energia reti e ambiente, spiegando che le tensioni internazionali e la conseguente forte accelerazione delle quotazioni del petrolio hanno «pesantemente influenzato» i prezzi nei mercati all'ingrosso dell'energia, con ripercussioni sui prezzi per i clienti finali sia del mercato libero che tutelato.

L'aumento per il prossimo trimestre è in controtendenza rispetto ai forti ribassi (-8% per l'elettricità e -5,7% per il gas) del secondo trimestre 2018, evidenzia l'Autorità.

Per il gas - prosegue la nota - l'impatto sulla spesa per i clienti domestici risulta meno significativo in considerazione dei bassissimi consumi del periodo estivo. Le quotazioni del petrolio, ricorda l'Autorità, sono cresciute del 57% in un anno e del 9% solo nell'ultimo mese di maggio.

Per il settore elettrico, allo scopo di mitigare l'impatto dell'attuale congiuntura, l'Autorità è intervenuta con una
modulazione degli oneri generali di sistema, in modo da ridurre l'aumento di spesa per i clienti domestici e non domestici, con pari effetti sia sul mercato tutelato che su quello libero. L'aumento per l'elettricità - spiega infatti la nota - sarebbe stato più consistente in assenza dell'importante intervento di scudo congiunturale attivato dall'Autorità tramite gli oneri di sistema3, il cui valore complessivo per il 2018 è stimato in 14 miliardi di euro.

Per contenere nell'immediato parte degli aggravi sui consumatori, l'Autorità ha deciso di alleggerire in parte il
prelievo tariffario degli oneri generali, compensandolo con giacenze-scudo di cassa. Una misura di cui beneficeranno allo stesso modo tutti i consumatori, in tutela e nel mercato libero, resa possibile dalla politica di risanamento finanziario attuata dal Regolatore negli ultimi 7 anni, pur in una traiettoria di triplicazione del fabbisogno degli oneri e che ha consentito di colmare i deficit finanziari presenti nel 2011. La riduzione degli oneri per il trimestre luglio-settembre 2018 dovrà essere reintegrata, con futuri interventi di recupero sulle medesime utenze. 

 
2018-06-28 18:53:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



15 commenti presenti
1 2
Ma la stangata c'è già in bolletta, si provi a guardare qual'è il costo totale della materia energia, sia essa gas o energia elettrica, poi si veda il conto totale della bolletta. Perché, oltre ai consumi, si paga il costo del trasporto, gli oneri di sistema, la gestione del contatore etc. etc., la voce consumo energia è bassissima, verificare per credere !
Commento inviato il 2018-06-28 21:02:38 da cyberspazio
Contratto da non residente , con consumo zero, 49,57 € di tasse per mantenere una marea di parassiti nullafacenti imboscati dentro enti inutili . Altra sorpresa, nella cassetta della posta trovo una lettera nella quale la società. E.ON mi ringrazia di aver scelto loro come fornitore dal 1 di luglio .Chiamo la società e, dico a chiare parole che il sottoscritto non ha ,mai richiesto ne autorizzato nessuno al cambio di gestione . Come chiamare queste para cu fate? Truffa ? Chi dovrebbe vigilare , cosa vigila, che il suo lauto stipendio gli venga accreditato puntualmente il 27 del mese ? "Oneri di sistema predatorio" !
Commento inviato il 2018-07-01 19:06:09 da farnco52
Incredibile quanto siamo imbecilli ! E' chiaro che questo governo viene attaccato su tutti i fronti, soprattutto dalle potenti lobby e noi subito ad addossare responsabilita' ad un governo appena insidiato, ricordatevi, pero', che se fate il loro gioco, sara' molto, ma molto peggio, ci distruggeranno finanche la cartilaggine
Commento inviato il 2018-06-30 06:23:46 da mallus
Fatti neri italiano zero
Commento inviato il 2018-06-29 18:51:38 da senzabenza
E noi poveri illusi che continuiamo a votare queste sanguisughe, bel cambiamento.
Commento inviato il 2018-06-29 17:11:00 da roviglio
come tutti gli anni, ma nessuno fa niente; spero che con la Lega al governo qualcuno inpedisce questa fregatura
Commento inviato il 2018-06-29 13:52:57 da 30597
Eccellente, le cosidette "stangate" sono sempre ottime notizie per i fornitori e le amministrazioni. Le "stangate" si evitano semplicemente consumando in modo sempre più ridotto.
Commento inviato il 2018-06-29 13:30:47 da Charlie
Allora.. casetta in campagna, ultima bolletta Enel, consumo zero importo da pagare €46,50, ladri, ladri e ancora ladri loro e i politici di riferimento che sono sempre chi sta al governo.
Commento inviato il 2018-06-29 12:56:14 da Domenico50
Vero è che se vi divertite a guardare la bolletta il costo dell'energia, elettrica o gas, è minimo rispetto al totale. Più del 50% è il solito minuetto statale. Ma è vero anche che se ci mettiamo a fare sanzioni un peso c'è sia per il sanzionato che per il sanzionatore. Tutto si paga. Zio Donald invece qualche vantaggio ce l'ha, a questi prezzi a ripreso ad estrarre petrolio e gas a tutto spiano.
Commento inviato il 2018-06-29 10:49:26 da Saverio123
Per il gas l'impatto è minore nel periodo estivo perche si consuma meno? Che sollievo, iil furto lo senti meno.. È un ladrocinio continuo, alla faccia della trasparenza e patti chiari. Con la scusa delle norme europee che dovrebbero essere in favore degli utenti, in Italia invece se ne approfittano per fregare ancira di più. A proposito anche la Tim dal 1 luglio aumenta le tariffe ma nessuno ne parla. Zitti e frega il prossimo.
Commento inviato il 2018-06-29 10:43:50 da Janlul
Ma queste ruberie concesse a piene mani non succedevano solo con i governi del PD? ricordo bene Renzi amico di confindustria dei petrolieri dei bancari, erano parole della lega e 5stelle, adesso come la mettiamo? Vedrete saranno giustificati, si comincia la rampicante sgli specchi.
Commento inviato il 2018-06-29 09:54:04 da Domenico50
E adesso quei fenomeni che, all'aumento del prezzo dei carburanti, esultano con la frase "TANTO IO VADO A METANO", capiranno che si beccano gli aumenti anche loro quando gasolio e benzina lievitano di prezzo! FENOMENI!
Commento inviato il 2018-06-29 09:30:37 da ayrton
Lo stato che lascia le società pubbliche nelle mani voraci delle società private......grazie PD.....cosa potevamo aspettarci? Mangeranno, si ingozzeranno sempre più e cittadini faranno sempre più la fame.
Commento inviato il 2018-06-29 08:45:44 da francy55
Di solito gas calava per poi salire del doppio del calo a ottobre eh enegia saliva in misura ridotta per incrementare a ottobre un secondo rialzo...qua arriva dal governo del cambiamento una mazzata memorabile proprio inaspettata..se il buongiorno si vede dal mattino anduamo verso un altro dusastro economico con un ulteriore crollo dei consumi e posti di lavoro.fatti neri
Commento inviato il 2018-06-28 21:22:52 da fatti neri
Nuovo Governo nuove batoste... So tutti ugualiiii
Commento inviato il 2018-07-01 19:25:23 da roviglio
1 2
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO