Duello con il governo/ Gli industriali e l’ombra della piazza
di Mario Ajello
«Nessuno è perfetto, e infatti eccoci qui». Lo disse, scendendo in piazza nel 1986, insieme a imprenditori e commercianti contro l’eccessiva pressione fiscale, un geniale economista liberale, uno dei migliori, per acume, per scienza e per ironia, che l’Italia abbia mai avuto: Sergio Ricossa. Si sentiva strano, in una marcia di protesta, uno come lui, borghese illuminato: «Ma si può andare in piazza - avvertì - pure con la cravatta, non serve per forza la tuta blu».  A riprova di...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2018-08-14 00:34:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO