Embraco, Calenda vede Vestager: ha assicurato intransigenza
Immagine Calenda (ansa)
L'incontro con la Vestager «è andato bene», domani «la commissaria farà una conferenza stampa», ha «molto ben chiaro il problema» e «mi ha assicurato che la Commissione è molto intransigente nel verificare i casi segnalati in cui c'è un problema o di uso sbagliato o non consentito degli aiuti o, peggio, di aiuto di Stato per attrarre da Paesi che sono parte dell'Ue»: così il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda a Bruxelles in merito al caso Embraco.

«Non molliamo, stiamo lavorando a tutti i livelli, lavoriamo qua, lavoriamo con Invitalia che è partita a fare una mappatura di progetti alternativi per l'industrializzazione, non si molla come è successo in casi di altre crisi prima di questa». Questo il messaggio ai lavoratori di Embraco che il ministro ha lanciato da Bruxelles.

«Noi ci impegneremo a fianco dei lavoratori per favorire il processo di reindustrializzazione di quel sito e siamo pronti a utilizzare gli ammortizzatori sociali a favore di un progetto che dia continuità a questa impresa», ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, sulla vertenza Embraco. «Giudichiamo inaccettabile il comportamento dell'impresa che ha scelto di non ritirare i licenziamenti», spiega. Ciò, prosegue, «avrebbe consentito di attivare un percorso per la reindustrializzazione. Cosa che in questa fase invece non è possibile».
2018-02-20 12:34:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



2 commenti presenti
Voglio augurarmi di cuore che questa triste vicenda si concluda nei migliori dei modi. Però ho purtroppo molti dubbi, Io conosco molto bene la politica finanziaria e razionale di queste multinazionali, che guardano solo ai propri interessi. Sarà molto difficile che possano cambiare idea. Quando una decisione di questa portata è stata presa, non C´é un ritorno. Spero di sbagliarmi.
Commento inviato il 2018-02-21 10:51:24 da mario da francoforte
fra le righe gia si parla di progetto din reindustrializzazione.Il dado é tratto, non si torna indietro.Mi ripeto, un paese con politici che si riempiono la bocca con la parola "lavoro " che di fatto questo lavoro é massacrato da tasse e gabelli ,per mantenere previlegi a politici, esenzioni agli immobili del clero , enti inutili, salvabanche,ma chi investira i propri soldi in italia ? Un primo ministro in carica,rappresentante di una "potennza" industriale che arriva ad offrire l'esenzione canone rai a over 75,siamo ad oggi le comiche!
Commento inviato il 2018-02-22 09:04:37 da Flipper
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO