Banca mondiale: è più facile fare impresa in Ruanda e Kosovo che in Italia
Immagine
E' più facile fare impresa in Kosovo o Ruanda che in Italia.  È quanto emerge da una classifica del Rapporto 'Doing Business 2018' della World Bank che passa i rassegna 190 stati.  Al primo posto della graduatoria dell'economia dove è più semplice gestire un business troviamo la Nuova Zelanda con un punteggio di 86,55 nel 2017, in peggioramento di 0,18 rispetto al 2016. A seguire Singapore 84,57 (+0,04 punti su anno) e Danimarca con 84,6 (-0,01), per citare le prime tre posizioni. L'Italia è solo  al 46esimo posto con uno score di 72,70 nel 2017, ma in miglioramento rispetto al 2016 (+1,15). Prima dell'Italia si posizionano non solo le principali economie europee ma anche altre economie con redditi anche medio-bassi.
Siamo quindi lontanissimi dal settimo posto del Regno Unito che pure inizia ad accusare i colpi della Brexit (82,22 punti, -0,12 su anno). La distanza è siderale anche con la Svezia (decimo posto con 81,27 punti in miglioramento dello 0,03),  la Finlandia (tredicesimo posto con 80,37 punti, -0,11), la Lituania e l'Irlanda rispettivamente al 16esimo e 17esimo posto, così come  la Germania al 20esimo con 79 punti (-0,19) e l'Austria al 22esimo (-0,15).
  E per gli investitori fare impresa in Spagna (28esimo posto),  Portogallo (29esimo) e  Francia (31esimo) è decisamente meno complicato che nel nostro Paese.
 Ovviamente andare a investire a Taiwan e in Cina (15esima postazione) presenta delle prospettive senza paragoni con l'Italia. Stupisce però che il Kosovo (40esimo posto), il Ruanda (41esimo) e la Moldavia (44esima) ci battano.
Ultima della graduatoria dei 190 paesi esaminati dalla Banca mondiale è la Somalia con 19,98 punti ed in deterioramento di 0,31 punti, l'Eritrea a 22,87 e il Venezuela al terzultimo posto con 30,87.
I paesi che occupano i primi venti posti della classifica hanno alcune «caratteristiche comuni», si sottolinea il rapporto, in particolare il fatto che 14 su 20 siano classificati 'economie ad alto redditò, secondo l'Ocse. Interessante anche notare che la Macedonia è l'unica economia a reddito medio-alto della Top 20, all'undicesimo posto; mentre per la prima volta un paese a reddito medio-basso entra nella classifica dei primi 20 paesi dove è più facile fare impresa: è la Georgia che si piazza alla nona posizione. Tuttavia, si osserva nel rapporto, «la ricchezza non garantisce che si occupino i primi posti della graduatoria. Molte economie ad alto reddito hanno ancora ampio margine di miglioramento» a patto che snelliscano la burocrazia, rafforzino le istituzioni e basino leggi e regolamenti sulle buone prassi internazionali. Aspetti questi essenziali, secondo gli esperti della World Bank «per una buona prestazione».
2018-09-16 17:57:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO