Istat, disoccupazione: in gennaio risale all'11,1%, quella giovanile scende al minimo: 31,5%
Immagine
La disoccupazione a gennaio risale all'11,1% (+0,2 punti percentuali rispetto a dicembre). Lo rileva l' Istat, spiegando che il tasso non aumentava da luglio scorso. La stima delle persone in cerca di occupazione torna a crescere (+2,3%, +64 mila) dopo cinque mesi consecutivi di calo. Tuttavia risultano in discesa su base annua (-147 mila). Si contano così 2 milioni e 882 mila disoccupati.
Invece la disoccupazione giovanile, nello stesso mese, scende al 31,5% (-1,2 punti). Si tratta del minimo da dicembre 2011 quando era pari al 31,2%
2018-03-01 10:16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



6 commenti presenti
er moviola ha fatto scendere anche la disoccupazione giovanile potere del voto ops della statistica. Solo bisognerebbe vedere come vengono fatti questi calcoli.. il pollo. se siamo in due, lo mangiamo 1/2 per uno o lo mangio tutto io ma per la statistica è 50:50 ??
Commento inviato il 2018-03-01 11:27:49 da ancomarzio1978
Ma come, non eravamo in pieno boom economico? E qualcuno non aveva detto che i giovani che non lavoravano erano pigri perché andavano in discoteca?
Commento inviato il 2018-03-01 11:39:44 da randj
significa che dai 30 anni in su i lavoratori vengono licenziati e rimpiazzati da giovincelli a contratto determinato usa e getta. Quindi, ringraziamo il "famoso job act", fabbricato ad hoc dal megalomane toscano, servo e amico di quei 390 mila miliardari italiani che detengono la maggiore ricchezza del paese, circa il 70%, mentre meta' popolazione adulta rimane senza lavoro e impoverisce sempre di piu'. Mi raccomando, giorno 4 marzo, votate il Pd o centro destra , e preparatevi per giorni a venire ancora piu peggiori.
Commento inviato il 2018-03-01 11:49:27 da vasfran
Come fanno queste statistiche? Conosco alcuni 45-enni che, dopo aver perso il lavoro stabile, vengono assunti per uno-due mesi per lavori vari, poi licenziati e stanno a casa MESI senza retribuzione, e se provano a chiedere assistenza si sono sentiti rispondere "ma voi siete ufficialmente OCCUPATI! ". E nelle statistiche governative contano come tali... con un reddito annuo di quattro soldi.
Commento inviato il 2018-03-01 14:18:31 da sereno49
L'occupazione "effettiva" ossia basata su orario a tempo pieno resta un segreto di stato.
Commento inviato il 2018-03-01 17:02:26 da minnamor
ma quando mai è scesa? avete fornito dati sempre falsati dai contratti brevi a termine,,dateli come fanno in usa che equivoci là non esistono,,,mese per mese dei solo occupati non agricoli lo si scopre subito trucchetto
Commento inviato il 2018-03-02 15:10:37 da fatti neri
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO