Pensioni, Boeri: abolire la Fornero costa 20 miliardi l'anno. Al via l'Ape: ecco il simulatore
Immagine
Ripristinare le condizioni di accesso alla pensione precedenti la riforma Fornero costerebbe inizialmente 14 miliardi l'anno e a regime 20 miliardi. Lo ha detto il presidente dell'Inps, Tito Boeri, spiegando che il debito implicito previdenziale sarebbe pari a 5 punti di Pil, ovvero circa 85 miliardi di euro.

Tutto pronto intanto per l'Ape volontario, cioè la misura che consente l'anticipo pensionistico a determinate categorie di lavoratori. Lo annuncia l'Inps, che ha pubblicato la circolare operativa e ha presentato il simulatore di calcolo. Da oggi è possibile presentare la domanda di certificazione che apre il percorso di richiesta dell'Ape.

Le persone che potranno chiedere l'ape volontaria nel 2018 sono 300.000, ha detto il presidente dell'Inps, aggiungendo che l'anno prossimo le persone che potranno accedere al prestito saranno altre 115.000. 

«Il simulatore è disponibile a tutti e non richiede dati personali o di identificazione» quali Pin o codice fiscale, ha chiarito Boeri, annunciando che «contemporaneamente sarà disponibile la procedura per la richiesta di certificazione del diritto alla prestazione che sarà rilasciata da Inps».

A chi spetta? La misura, che è in via sperimentale sino a fine 2019, è dedicata ai lavoratori dipendenti che abbiano compiuto 63 anni di età (63 anni e 5 mesi nel 2019), che abbiano maturato almeno 20 anni di contributi, non siano distanti più di 3 anni e 7 mesi dalla pensione e con assegno futuro non inferiore a 710 euro. 

Modalità: l'Ape volontario decorrerà dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda e verrà erogato in dodici mensilità fino a maturazione di diritto di accesso alla pensione di vecchiaia.

 
2018-02-13 16:00:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



6 commenti presenti
Da Boeri e compagni mi aspetterei anche i conti dei risparmi separando assistenza dalla previdenza, abolizione dei privilegi previdenziali per tanti dipendenti pubblici(dipendenti Camera, Senato, presidenza della Repubblica, dipendenti Banca d'Italia, alti funzionari pubblici, anche nell'Inps,, alti gradi militari, magistrati, etc, oltre che i vitalizi dei politici. Ma , a quanto pare, da questo orecchio Boeri e compagni sembrano non sentirci.
Commento inviato il 2018-02-13 17:27:53 da ghorio di roccaforte
@ Ape Volontaria con relativi requisiti solo per coloro che vogliono uscire anticipatamente dal lavoro. Ma per i disoccupati senza sostegno con gli stessi identici requisiti sembra non accessibile. Se così fosse il governo avrebbe varato una riforma per creare cittadini di serie A e cittadini di serie B per una richiesta di prestito finanziario pagato in proprio. In questo caso ci sarebbero gli estremi per fare ricorso alla Consulta per vantare un principio di uguaglianza sociale nello Stato.
Commento inviato il 2018-02-13 17:29:32 da armando2000
con 16 milioni pensionati di cui tre milioni sotto 65 anni,,,volendo i soldi si trovano eccome: tagli alte senza versato, rduzione assegno pensioni baby, abolizione vitalizi, abolizione cumulo sopra effettivo versato,,,hai voglia
Commento inviato il 2018-02-13 18:53:39 da fatti neri
la fornero si deve solo vergognare,perche lei ha fatto poco politica e prende pensione e vitalizio.non dovrebbe nemeno andare in giro si deve solo vergognare ,ci vogliono 20 miliardi,comiciamo a togliere i vitalizi,gli stipendi alti,compreso il barbiere di montecitorio con piu di 10 mila euro al mese ,io capelli per tagliare li pago mentre loro no,ma che faccia hanno non si vergognano di come si comportano mi vergogno di essere italiano in che mano siamo ,io votero 5 stelle e spero anche tutti i pensionati e disoccupati,cosi ci laviamo la faccia a questi falsari del governo promettono e poi dimenticano,
Commento inviato il 2018-02-13 23:04:42 da giovanni46464646
Fate tornare a lavoro chi è andato in pensione a 40 anni con solo qualche anno di contributi o come l'ex presidente Napolitano, che con soli tre versamenti contributivi, sono anni che prende la pensione a sbafo e chissà quanti altri come lui... fate andare in pensione solo chi se l'è guadagnata dopo 40 anni e... il gioco è fatto
Commento inviato il 2018-02-14 08:22:24 da Domenico Proietti
Noi pensionati privati, ci siamo dovuti far carico di tutti i pensionati statali che non hanno mai versato una briciola all'Inps. Ora questi signori pretondono e pretendono ancora di spolparci anche dei nostri piccoli risparmi, insomma ci vogliono vedere morti.
Commento inviato il 2018-04-02 16:36:50 da lugar1
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO