Pensioni d'oro, Di Maio: «Questa settimana proposta al Senato»
Immagine
«Questa settimana nella commissione Lavoro del Senato calendarizzeremo la proposta di legge sul taglio delle pensioni d'oro. Puntiamo a che l'ok a questo provvedimento arrivi prima dell'estate». Lo dice Luigi Di Maio nel corso dell'intervista a Maria Latella su Sky tg24. «Chi prende una pensione sopra i 4-5 mila euro netti e non ha versato i contributi» avrà un taglio dell'assegno «in proporzione ai contributi versati».

«Credo che in questa settimana alla Camera si aboliranno i vitalizi agli ex parlamentari, sarebbe strano che il Senato arrancasse su questo punto», aggiunge il ministro del Lavoro e vicepremier. 

«Stiamo lavorando su tutti i fronti: imprese, partite Iva, lavoratori, pensioni», dice poi il ministro dello Sviluppo, risponde alla domanda se sia vero che stia lavorando a un ampliamento della platea che può accedere al forfait per le partite Iva alzando il tetto a 80 mila euro.

«Noi siamo in un momento in cui l'atteggiamento dell'Italia cambia i tavoli sull'immigrazione ma questo è solo l'antipasto dei tavoli sull'economia. L'altro giorno ci siamo detti chiaramente che non vogliamo una legge di bilancio in cui l'Ue ci dice tutto quello non si può fare. Vogliamo un trattamento uguale agli altri con investimenti, riduzione della povertà e margini di bilancio», prosegue Di Maio.

«Il declassamento dell'Italia pare ci sia stato pure con governi che hanno praticato l'austerithy. L'impennata del debito pubblico c'è stata pur praticando l'austerità e allora questo vuol dire che la ricetta è sbagliata. Voglio dire a tutto questo mondo: noi vogliamo ridurre il debito pubblico ma dobbiamo avere margini per investimenti, riduzione della povertà e fisco», dice ancora il vice premier.



 
2018-07-07 18:44:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



5 commenti presenti
Anche gli stipendi d'oro : giudici della Consulta ( 15 con 60 milioni di abitanti ) con stipendi tre volte piu alti di quelli della Corte Suprema USA ( 9 con 300 milioni di abitanti ) ; ambasciatori pagati due volte e piu' rispetto a quelli del Regno Unito e di ogni altro paese ; dirigenti dello stato e regionali ( molti dei quali assolutanente inutili ) pagati molto di piu' di qualunque altro dirigente europeo ; deputati e senatori pagati il triplo degli spagnoli; dipendenti delle camere con stipendi da amministratori delegati di multinazionali. Commessi pagati come dirigenti dell' IBM o della Apple; amministratori di aziende pubbliche, che regolarmente distruggono ricchezza, pagati come responsabili di aziende che macinano utili a tutto spiano e che distribuiscono corposi dividendi ai soci. L' elenco, per ragioni di spazio, e' incompleto. Chi vuole approfondire prenda in mano il libro di Roberto Perotti " Status quo " e avra' meravigliosa occasione per inc...... come una bestia.
Commento inviato il 2018-07-08 08:12:45 da obermann
A quando il taglio agli STIPENDI d'oro?
Commento inviato il 2018-07-08 11:23:32 da giulioconsole1
Purtroppo, in Italia, la mafia ancora una volta ha cambiato pelle, ma i dormienti non se ne accorgono !!!
Commento inviato il 2018-07-08 14:04:33 da cyberspazio
Di Maio? Continua a fantasticare di cose che non esistono. Il debito pubblico? Come cittadino di questo Paese ne risponde anche lui, si chiama democrazia. Se ritenesse di non avere ricette per contenerlo o abbassarlo si faccia da parte e lasci tentare qualcun altro. M5S ha trovato il comodo alibi del 'non siamo stati noi'per non fare un tubo. Gli ricordo poi che i suoi alleati della Lega in quanto a dissesti finanziari la sanno lunga, Berlusconi a causa loro d' caduto due volte, giacché anche nel 2011 la Lega si opponeva a interventi sull"allegra gestione della previdenza pubblica.
Commento inviato il 2018-07-09 15:54:38 da Clamer
Bla...bla...bla...bla....conto i giorni da che è stato formato il governo, ma tranne i proclami in tv, sui giornali e le dirette selfie, non vedo ancora nessun cambiamento. Tic tac...tic tac...tic tac...e intanto noi poveri comuni mortali sopravviviamo.
Commento inviato il 2018-07-10 09:39:38 da messaggera15
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO