Telefonia, l'Agcom: «Massima multa agli operatori che adottano bollette a 28 giorni»
Immagine
La bolletta a 28 giorni costa cara agli operatori di tlc. L'Agcom ha deciso di multare Vodafone, Tim, Wind Tre e Fastweb con il massimo della sanzione prevista, pari a 1,16 milioni di euro ciascuno. Una decisione che era nell'aria, visto che già qualche mese fa l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni aveva avvertito gli operatori sul rischio di sanzioni per non aver rispettato i dettami espressi dalla stessa Authority nel marzo scorso. La decisione delle compagnie telefoniche di fatturare non più mensilmente, a 30 giorni, ma settimanalmente, quindi a 28 giorni, ha infatti portato l'Agcom ad intervenire già in primavera a tutela degli utenti con un'apposita delibera in materia di cadenza di rinnovo delle offerte e di fatturazione dei servizi, relativamente alla telefonia fissa e alle offerte convergenti fisso-mobile.

Proprio la mancata osservanza di questa delibera ha fatto scattare la sanzione dell'Agcom, il cui Consiglio, nella riunione di oggi, ha deliberato - su proposta del relatore Francesco Posteraro - di irrogare agli operatori Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, la sanzione massima prevista dalla legge. L'Autorità ha anche emanato apposite linee guida sulla propria attività di vigilanza dell'attuazione, da parte degli operatori, delle disposizioni in materia previste dal dl fisco. La fatturazione a 28 giorni è finita infatti nei mesi scorsi anche nel mirino del Governo che con il decreto fiscale ha di fatto bloccato questa pratica riportando la fatturazione su base mensile per telefoni e pay-tv, con l'esclusione di promozioni non rinnovabili o inferiori al mese. Un divieto che però gli operatori avrebbero iniziato ad aggirare decidendo un aumento delle tariffe. Tim sta infatti comunicando, attraverso il metodo della modifica unilaterale del contratto, un aumento delle tariffe dell'8,6%: la denuncia arriva dalla Federconsumatori che mette questo aumento in relazione con le disposizioni del dl fisco e avverte sul rischio che seguano a ruota anche gli altri operatori.

La compagnia però precisa che non si tratta di alcun nuovo aumento ma che la decisione, che riguarda solo la small business, era stata adottata già quando si era passato alla fatturazione a 28 giorni. E che si sta ora adeguando alla fatturazione mensile avviando un piano di comunicazione. In ogni caso, ricordano le associazioni dei consumatori, i clienti «possono avvalersi del diritto di recesso da esercitarsi entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione di Tim e rivolgersi alle offerte più convenienti presenti sul mercato». Un invito agli utenti a ribellarsi, presentando richiesta di rimborso alle compagnie telefoniche e alle pay-tv e chiedendo la restituzione delle maggiori somme pagate a causa delle fatturazioni a 28 giorni, arriva inoltre dal Codacons, che definisce la multa dell'Agcom «giusta nelle intenzioni», ma «ridicola» nella sua entità, perché per nulla proporzionata ai ricavi raccolti grazie alla fatturazione a 28 giorni dalle aziende della telefonia, che in due anni hanno incassato circa 2 miliardi di euro.
2017-12-20 19:29:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



10 commenti presenti
E una volta pagata la multa che succede ?
Commento inviato il 2017-12-20 19:34:34 da franconegiallorosso
come al solito lostato dalla parte dei ladri, sul cui furto ha gudagnato prima con iva e ora con sanzione,,ma i 5stelle quando arrivano a governo?
Commento inviato il 2017-12-21 13:34:57 da fatti neri
Le multe comminate alle compagnie telefoniche dovrebbero essere comminate agli introiti ottenuti a seguito di detti comportamenti non conformi.Dette sanzioni però per essere veramente cogenti dovrebbero prevedere per violazioni ricorrenti anche la sospensione dell'attività per periodi via via crescenti.Troppo difficile ?
Commento inviato il 2017-12-21 11:02:22 da sastro
Siamo sotto botta, compagnie telefoniche io dire di truffa, se ne fregano altamente di quello che decide lo stato, in questo caso aggirano le disposizioni con aumenti che compensano, multe? Ridicoli al confronto di quello che sottraggono, soluzioni? Fai il furbo lo stato diventa più furbo, multe pari o superiore al tuo ricavato ma non un tantum ma mensili anzi ogni 28 giorni, uno, due tre volte poi scatta il ritiro della concessione e denuncia penale per gli amministratori, ma c'è un ma, per fare questo ci vogliono politici con gli attributi, dove li trovi in Italia simili politici?
Commento inviato il 2017-12-21 09:28:03 da Domenico50
Non basta la multa, deve essere vietato per legge
Commento inviato il 2017-12-21 09:13:35 da repubblicano45
Forza con Wind e Vodafone allora! Ah, vorrei peraltro segnalare che dalle varie pubblicità degli operatori telefonici, attualmente le pubblicità che girano sono solo e unicamente ancora a pubblicizzare contratti a 4 settimane, tanto gli eventuali introiti sono come sempre superiori alla comminazione della multa che propina loro l'Agcom. Vorrei aggiungere per non pensare ulteriormente male, che i destinatari dei proventi delle multe non fosse l'Agcom che non ha subito alcun abuso facendo cosi cassa, ma fossero i stessi clienti che dopo l'abuso, come è consuetudine italiana, subiscono anche la beffa dall'ente di Stato, creato appositamente sulla carta a tutela, ma nella sostanza poi diviene l'unico a cui conviene, visto che i soldi se li tiene lui. A questo punto, chi ci garantisce che non ci sia concussione e sia solo moina quella espressa dall'Agcom?
Commento inviato il 2017-12-21 06:28:01 da Domenico Proietti
Molto bene, tanto poi si rifaranno sull'utenza. Un decreto che mettesse fuori legge i gestori no?!?
Commento inviato il 2017-12-20 23:15:04 da VINC-RM
Voi applicate la multa, ma milioni di italiani continueranno a pagare per 28 giorni senza risarcimento e se ne fregano altamente di questa sanzione che a loro non serve perché non porta a nulla, forse solo introiti al governo, ma intanto i soliti continueranno ad essere truffati
Commento inviato il 2017-12-20 20:55:16 da Robin Hood
E sky?
Commento inviato il 2017-12-20 19:44:42 da giulioconsole1
Pure a Sky e Mediaset... Basta con questi FURTI
Commento inviato il 2017-12-21 15:48:00 da luigi65
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO