Moscovici: «Il tetto del 3% è regola comune e di buon senso»
Immagine
«Lascio che i responsabili politici si facciano le loro opinioni, la regola del 3% è una regola comune, penso che sia una regola di buon senso che permetta che si assicuri che il debito pubblico si riduca». Così il commissario agli affari economici Pierre Moscovici a Strasburgo commentando con i giornalisti le affermazioni di Matteo Salvini, che qualora al governo potrebbe ignorare la regola del tetto del 3%. Moscovici ha poi detto di «rispettare i ritmi della democrazia italiana, gli italiani hanno espresso le loro preferenze con il voto e ora tocca a Mattarella e alle formazioni politiche definire il prossimo governo. Sono sicuro che l'Italia resterà un partner solido e affidabile». Moscovici ha poi concluso:  «Osservo che i mercati sono sereni e noi siamo sereni perché abbiamo fiducia nella democrazia italiana e dell'impegno dell'Italia nella Ue».
2018-03-14 12:56:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



3 commenti presenti
Parole agro/dolci di MOSCOVICI,che praticamente sono destinate a Salvini.Come per dire, qui non si gioca ma si fa sul serio.su questa regola NON si scherza.Si mantiene e basta in particolare per l`Italia per il suo immenso debito pubblico.
Commento inviato il 2018-03-14 15:46:15 da mario da francoforte
"...impegno dell'Italia nell'UE...." Prima di chiedercelo incominciate ad aiutarci condividendo il fardello dell'emigrazione, invece di lasciarci soli, per esempio obbligando i paesi che non vogliono ad accollarsi le quote-migranti che loro competono. Invece....bla, bla, bla.....
Commento inviato il 2018-03-14 15:47:29 da Riky 1938
bene allora chi ha un deficit minore del 3% o addirittura in surplus come la Germania deve essere sanzionato.
Commento inviato il 2018-03-15 20:08:26 da minnamor
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO