Bancari in difficoltà. Sale lo spread su tensioni formazione Governo
Immagine
(Teleborsa) - Giornata da dimenticare a Piazza Affari per i titoli bancari, depressi dalle preoccupazioni per la formazione del nuovo Governo tra M5S e Lega.

La tensione si fa sentire soprattutto sullo spread, che sale a 139 punti mettendo in agitazione gli investitori.

Sulla borsa milanese fanno particolarmente male Banca Mediolanum -2,96%, Banco BPM -2,79%, Unicredit -2,66% e Mediobanca -2,59%. Giù anche Intesa Sanpaolo con un -2,23%.



2018-05-16 12:30:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO