Bancari in tensione su rialzo spread BTP-Bund
Immagine
(Teleborsa) - Si muove con debolezza il comparto bancario di Piazza Affari sul riacutizzarsi delle tensioni sui titoli di stato italiani in scia alle fibrillazioni in seno al governo sulla legge di bilancio. Lo spread BTP-Bund a 10 anni scende sotto quota 250 punti e viaggia al momento a 248 pb dopo il massimo intraday segnato a 252 pb.

L'indice FTSE Italia Banche cede lo 0,33% e tra i player del comparto, Unicredit si colloca alla guida dei ribassi con una flessione dell'1,07%: Banca IMI ha alzato il giudizio a "buy" ma ha tagliato il target price a 18 euro.

GiĆ¹ anche BPER (-0,99%), Intesa Sanpaolo (-0,12%) e Banco BPM (-0,11%). Bene, invece, UBI che sale dello 0,22% seguita da Mediobanca (+0,39%) e Finecobank (+0,90%).


2018-08-09 11:45:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO