Bankitalia, a luglio aumentano i prestiti al settore privato
Immagine
(Teleborsa) - A luglio aumentano i prestiti e i depositi del settore privato, mentre diminuiscono i tassi di interesse e le sofferenze. Lo rivela la Banca d'Italia nella pubblicazione "Banche e moneta: serie nazionali".

I prestiti al settore privato sono cresciuti del 2,6%
su base annua (2,5% a giugno). I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,9% (2,8% nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono aumentati dell'1,2% (0,6% a giugno).

I tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l'acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,15% (2,17% a giugno). Quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all'8,22%. I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono risultati pari all'1,49%, invariati rispetto al mese precedente. Quelli sui nuovi prestiti di importo fino a un milione di euro sono stati pari all'1,95%, quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all'1,13%. I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,40%.

I depositi del settore privato sono aumentati del 4,6% su base annua (6,8% nel mese precedente). La raccolta obbligazionaria è diminuita del 19,3% (era diminuita del 19% nel mese precedente).

Le sofferenze sono diminuite del 20,9% su base annua (-26,2% in giugno), per effetto di alcune operazioni di cartolarizzazione.

2018-09-11 12:00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO