Borse asiatiche a due velocità
Immagine
(Teleborsa) - Si muovono in ordine sparso le principali borse asiatiche, con la piazza di Tokyo che ha risentito del crollo degli ordinativi di macchinari, in Giappone, a giugno. In Cina, invece, i prezzi al consumo e alla produzione hanno battuto le attese degli analisti.

L'indice Nikkei della borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con un timido calo dello 0,11% a 22.620,02 punti mentre il più ampio paniere Topix ha portato a casa un ribasso dello 0,24% a 1.338,46 punti.

Le borse cinesi festeggiano i dati sull'inflazione: Shanghai sale dell'1,95% e Shenzhen del 3,33%. Debole, invece, Seul che cede lo 0,14%. Taiwan perde lo 0,43%.

Miste le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute: Jakarta -0,05%, Hong Kong +1,11%, Singapore -0,39%, Kuala Lumpur +0,26% e Bangkok +0,13%.

Altrove, Mumbay segna un +0,32% e Sidney un +0,45%.
2018-08-09 08:45:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO