Borse europee sulla parità. In rosso Piazza Affari
Immagine
(Teleborsa) - Le principali borse europee tagliano il traguardo di metà seduta, confermando la debolezza dell'avvio. In generale, sul sentiment degli investitori continua a pesare la guerra commerciale in corso tra Stati Uniti e Cina. In particolare, in Italia gli addetti ai lavori, con un occhio alla legge di bilancio, continuano a monitorare le trimestrali delle società quotate.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,07%. Il bollettino della BCE, ha detto che l'economia dell'Area dell'euro prosegue su un percorso di crescita solida e generalizzata. La Banca centrale europea ha confermato la politica accomodante. Nessuna variazione significativa per l'oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.214,9 dollari l'oncia. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 66,94 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a 250 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,89%.

Tra le principali Borse europee piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un progresso dello 0,28%. Giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,67%. Parigi è stabile -0,18%. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,32%.

In buona evidenza a Milano i comparti chimico (+1,06%), materie prime (+0,85%) e vendite al dettaglio (+0,69%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti bancario (-0,56%), utility (-0,49%) e sanitario (-0,48%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Saipem (+1,10%), Moncler (+0,88%), Tenaris (+0,86%) e Fineco (+0,80%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su BPER, che continua la seduta con -1,50%. Scivola Unipol, con un netto svantaggio dell'1,08% nel giorno del cda sui conti semestrali. In rosso Unicredit, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,03%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Fincantieri (+1,97%), Credito Valtellinese (+1,57%), SOL (+1,30%) e Technogym (+1,20%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Sias, che continua la seduta con -1,46%.
2018-08-09 13:15:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO