Credito, sono quasi 8 mila le PMI con requisiti per emettere mini-bond
Immagine
(Teleborsa) - In barba al credit crunch e nonostante la fragilità della nostra economia, in Italia esistono quasi 8 mila imprese in grado di emettere un mini-bond, che consentirebbe loro di accedere al mercato dei capitali per finanziare eventuali progetti di sviluppo ed innovazione.
Lo rivela una indagine condotta da Crif Rating Agency.



In base allo studio in questione, vi sono esattamente 7.892 società di capitali che hanno i requisiti per queste emissioni. L'80% di queste società ha un fatturato inferiore a 50 milioni e rientra nell'ambito delle PMI, mentre il 78% vanta un trend di fatturato in crescita o stabile nell'arco dell'ultimo biennio.



I macro settori più rappresentati sono quello dei servizi, con 1.541 aziende censite - in particolare i comparti degli studi professionali e di consulenza (550 imprese) e dell'attività di trasporto e magazzinaggio (384 imprese) - assieme alla meccanica (1.215 imprese) e all'industria chimico-farmaceutica (1.004 imprese).



A livello territoriale, l'area in cui queste imprese operano più di frequente è il Nord-Ovest, dove è presente quasi la metà (45%) delle aziende con i requisiti adatti, seguita dal Nord-Est (29%) e dal Centro (17%).
2014-10-28 17:41:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO