Piazza Affari rimane al palo in avvio di giornata
Immagine
(Teleborsa) - Acquisti diffusi sui listini azionari europei, con il FTSE MIB che rimane ai nastri di partenza. Nelle sale operative ritorna la fiducia dopo la brutta performance di ieri 11 luglio, provocata dall'acuirsi delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina.

Dal fronte macro, crescono i prezzi al consumo in Germania, mentre sono stati rivisti al ribasso i prezzi al consumo della Francia. C'è attesa per la produzione industriale di Eurolandia.

L'Euro / Dollaro USA sale dello 0,11% a 1,169. L'Oro avanza dello +0,14%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,36%.

Lo spread si posiziona a 237 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,67%.

Tra le principali Borse europee performance modesta per Francoforte che mostra un moderato rialzo dello 0,27%. Senza slancio Londra che negozia con un +0,30%. Resistente Parigi che segna un piccolo aumento dello 0,16%. Il listino milanese rimane ai nastri di partenza. Il FTSE MIB avanza dello 0,03%. Sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share (+0,01%).


Tra i best performers di Milano, in evidenza Banco BPM (+1,65%), BPER Banca (+1,15%) UBI Banca (+0,45%), Ferragamo (+0,75%).

In calo Fiat Chrysler. Giornata fiacca per Prysmian che segna un calo dello 0,51%. In retromarcia TIM che scivola dello 0,85%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Gima Tt (+1,57%), Anima Holding (+0,78%), Fincantieri (+1,70%). I più forti ribassi, invece, si verificano su Juventus, che continua la seduta con -7,16%.


2018-07-12 09:45:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO