Seduta molto negativa per il settore utility italiano (-1,83%)
Immagine
(Teleborsa) - Rosso per il comparto utility in Italia che supera l'andamento in discesa dell'EURO STOXX Utilities.

Il FTSE Italia Utilities ha chiuso la giornata a quota 25.664,22 con una perdita di 479,6 punti rispetto alla chiusura precedente. Andamento negativo anche per l'indice Utilities dell'Area Euro che arretra a 280,62, dopo una partenza a 284,09.

Nel listino principale, chiusura in profondo rosso per Enel, che al termine della seduta esibisce una variazione percentuale negativa del 2,06%.

Composto ribasso per Terna, in flessione dell'1,72% sui valori precedenti.

Chiusura negativa per A2A, con un ribasso dell'1,70%.

Tra le medie imprese quotate sul listino milanese, in forte ribasso IREN, che chiude la seduta con un disastroso -2,03%.

Seduta negativa per Ascopiave, che chiude le contrattazioni con una perdita dell'1,88%.

Chiusura in rosso per Acea, che termina la seduta segnando un calo dell'1,32%.

Tra le small-cap di Milano, ribasso per Alerion, che chiude la seduta con una flessione dell'1,67%.

Lieve ribasso per Edison R, che chiude in flessione dello 0,84%.
2018-08-10 18:30:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



0 commenti presenti
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO