TIM multata da Antitrust con sanzione da 4,8 milioni di euro
Immagine
(Teleborsa) - L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato TIM per pratica commerciale scorretta sulla pubblicità della Fibra ottica. La multa ammonta a 4,8 milioni di euro.

L'Antitrust spiega che "nelle campagne pubblicitarie inerenti l'offerta commerciale di connettività in fibra ottica (cartellonistica, sito web, below the line e spot televisivi), Telecom ha omesso di informare adeguatamente i consumatori circa le reali caratteristiche del servizio offerto e le connesse limitazioni (in particolare i limiti geografici di copertura delle varie soluzioni di rete, le differenze di servizi disponibili e di performance in funzione dell'infrastruttura utilizzata per offrire il collegamento in fibra).

Le diverse campagne pubblicitarie oggetto del provvedimento hanno, inoltre, omesso o indicato in modo non sufficientemente chiaro che, per raggiungere le massime velocità pubblicizzate, fosse necessario attivare un'opzione aggiuntiva a pagamento. Tale circostanza ha, dunque, vanificato l'indicazione del prezzo dell'offerta contenuta nei claim principali".

Secondo l'Autorità, "in conseguenza di tale condotta omissiva e ingannevole, il consumatore, a fronte dell'uso del termine onnicomprensivo fibra, non è stato messo nelle condizioni di individuare gli elementi che caratterizzano, in concreto, l'offerta. A ciò si aggiunga che sui mezzi di comunicazione diversi dal sito web, il professionista ha omesso un adeguato richiamo alla necessità di verificare le effettive funzionalità dell'offerta nella zona di interesse dell'utente".

L' Authority spiega che "l'assenza di un'informazione chiara sulle caratteristiche e la qualità del servizio impedisce dunque al consumatore di prendere una decisione consapevole sull'acquisto dell'offerta in fibra. La condotta ingannevole e omissiva risulta assumere particolare rilievo in considerazione dell'importanza del settore economico interessato, caratterizzato da modelli di consumo ed esigenze degli utenti che stanno mutando radicalmente a fronte di una crescente offerta di servizi digitali".


2018-03-16 18:30:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



1 commento presente
Si tratta di una multina ridicola a fronte degli introiti realizzati ogni giorno dagli operatori tlc, che ti fregano i soldi attivando opzioni mai richieste o con modifiche unilaterali dei contratti. E' esattamente quello che fanno banche, assicurazioni, fornitori di luce e gas e venditori di piatti e lupini (sono tutti allo stesso livello professionale e deontologico) RIDICOLI!
Commento inviato il 2018-03-18 11:48:07 da bacirex
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO