Partecipate, a rischio i tetti agli stipendi dei dirigenti
Immagine
di Sonia Ricci
Sono stati previsti fin dalla legge di Stabilità del 2016 e rilanciati dal decreto di riforma delle società partecipate della ministra Marianna Madia approvata definitivamente dell’anno scorso, ma il nuovo sistema di tetti agli stipendi dei manager delle aziende partecipate dallo Stato e dai Comuni (quotate escluse) non ha ancora visto la luce. Le nuove soglie avrebbero dovuto portare un abbassamento del trattamento economico dei vertici delle oltre 8 mila aziende pubbliche, facendo scendere l’ultima fascia di reddito...

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



2018-03-12 00:05:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI NOTIZIA

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



11 commenti presenti
1 2
Altro punto nero perché si è perso, sono fuori di ogni realtà gli stipendi dei dirigenti, personale camera e senato, non si rendono conto che un orale inserviente non può assolutamente guadagnare 12mila euro al mese, vergognosamente immorale tutto questo mentre la gente perde il lavoro e chi lavora deve stringere la cinghia per poter pagare bollette vergognosamente gonfiate pro industrie, se i Grillini o Salvini non prenderanno serie provvedimenti per free cessare tutto ciò faranno la stessa fine del PD e amici.
Commento inviato il 2018-03-12 08:57:20 da Domenico50
I dirigenti delle partecipate sono tutti amici dei politici o politici "trombati" per cui quando mai ci sarà una legge per i tetti degli stipendi od altre azioni!!! Infatti, le famose partecipate senza dipendenti, con un basso fatturato e/o inutili NON sono state cancellate!!! Lo schifo continua!!!!
Commento inviato il 2018-03-12 08:25:38 da rmazzol
E non vedrà mai la luce. Figurarsi se si sbranano tra loro quando si tratta di soldi-.
Commento inviato il 2018-03-12 08:09:53 da Socio
Una vergogna infinita. Via tutte queste partecipate inutili e sanguisughe! E poi ci vengono a dire che non ci sono i soldi per modificare la Fornero. Per loro i soldi ci sono sempre!
Commento inviato il 2018-03-12 12:05:09 da piccolapeste
Provvedimenti per raccattare voti.... ma una volta raccattati escono fuori leggi e leggine contrarie e ... tutto torna come prima alla faccia degli ingenui gabbati una volta in più! Loro tirano sospiri di sollievo e noi continuiamo a pagare perché ancora non si ha ben chiaro il significato di denaro pubblico. Pagate le tasse il denaro pubblico va in mano a personaggi che pensano che sia di loro proprietà ...... bah! si potrebbe definire "furto da ideologia politica" .....
Commento inviato il 2018-03-12 11:09:43 da Roberto20
cosa vuol dire non pagare gli amministratori delle partecipate. Perdere un milione di voti.
Commento inviato il 2018-03-12 08:50:06 da ancomarzio1978
A quando l’eliminazione delle partecipate?
Commento inviato il 2018-03-12 13:59:30 da Italianfirst
Ma ancora parla? pensasse al suo "immeritato" stipendio...
Commento inviato il 2018-03-12 10:59:27 da lv1963
VANNO MESSI dei tetti sugli stipendi alti della pubblica amministrazione se si vuole creare un giustizia retributiva. Troppa differenza tra impiegati e super burocrati
Commento inviato il 2018-03-12 14:39:34 da giulioconsole1
Vanno tolti tuttii consigli di amministrazione delle partecipate. Un solo responsabile ,se le vogliamo mantenere e se sbaglia paga!
Commento inviato il 2018-03-12 15:57:21 da ghirifalco
Italianfirst 13:59:30: nessuno le toglierà, indovina perché?
Commento inviato il 2018-03-12 20:07:35 da 30597
1 2
CERCA
promo
Facile.it
TUTTOMERCATO